fbpx

Reggio, Nuovo Centro/Destra in piazza con gli ex Multiservizi. Dopo l’accordo: “sospiro di sollievo”

Nuovo_CentrodestraNon vi è dubbio che l’intesa siglata ieri tra Sindacati e Terna commissariale relativamente alla vicenda ex Multiservizi, ci fa tirare un sospiro di sollievo e, soprattutto,  rafforza la nostra tesi secondo cui basta veramente un piccolo (ma deciso) sforzo per venire a capo di una matassa davvero incomprensibile”.

Lo affermano in una nota congiunta Domenico Marra, Demetrio Marino, Emiliano Imbalzano, Pasquale Imbalzano, Pasquale Naso e Daniele Romeo che ieri hanno partecipato a piazza Italia, alla mobilitazione indetta dai dipendenti ex Multiservizi. “Siamo stati in piazza, tra i lavoratori – proseguono – e abbiamo potuto apprezzare la fermezza della loro protesta, ma anche la pacatezza e il senso di responsabilità di chi vuole riconosciuto un diritto sacrosanto. Con l’intesa siglata viene premiata la caparbietà e l’impegno del Presidente Giuseppe Scopelliti che da tempo si è battuto e (siamo certi) si batterà ancora per la creazione della nuova società a salvaguardia di ogni singolo posto di lavoro. Adesso che un primo passo è stato fatto non bisogna abbassare la guardia, anzi, sarà necessario vigilare e – se il caso dovesse richiederlo- rilanciare l’azione politica, affinché la burocrazia comunale dia compiuta ed effettiva attuazione alle scelte politiche intraprese e mai rallenti l’iter procedurale volto alla definizione positiva della vicenda. Dunque, come parte politica che preferisce i fatti agli annunci, mercoledì attenderemo di sapere quali tempi verranno fissati dalla commissione straordinaria per le attività finalizzate all’affidamento dei servizi “in house providing”, attraverso la società strumentale Sati e la costituzione della prefigurata nuova società “in house”.

Nello stesso giorno si firmerà il protocollo tra il Comune e la Regione Calabria per la proroga degli ammortizzatori sociali, garantendo così -nella fase di avvio delle costituende società- un sostegno al reddito dei lavoratori che –tuttavia- rappresenta solo una soluzione tampone rispetto ad un vicenda che dopo un anno e mezzo di “troppe parole” ha visto finalmente generarsi una soluzione definitiva, per i lavoratori, per le loro famiglie, per la città. Saremo sempre pronti a sostenere i lavoratori in ogni ulteriore passo, qualora non dovessimo registrare la conforme attuazione delle davvero benefiche ed efficaci scelte maturate nel contesto dell’accordo sottoscritto nella giornata di ieri. La salvaguardia dei livelli occupazionali è una priorità imprescindibile. L’economia reggina e il suo tessuto sociale, già in difficoltà e provato da una fase storica altamente depressiva, non permettono a nessun attore istituzionale ulteriori passi falsi, ma invece impongono scelte efficaci, coraggiose e concrete. E in questo senso, auspichiamo che la vicenda degli ex lavoratori Multiservizi sia dunque incanalata verso l’epilogo che tutti attendiamo“.

  • Pasquale Imbalzano
  • Emiliano Imbalzano
  • Domenico Marra
  • Demetrio Marino
  • Pasquale Naso
  • Daniele Romeo