Categoria: CALABRIANEWSREGGIO CALABRIA

Reggio, Horcynus Festival 2014: stasera al teatro Siracusa il concerto “Roberto Gatto special quartet”

Stasera si accendono i riflettori sulla musica world & jazz al  Teatro Politeama Siracusa. Nella cornice dell’Horcynus Festival 2014, alle 21.30 si spalanca il sipario sul concerto “Roberto Gatto special quartet”, un appuntamento imperdibile per i cultori della buona musica e per gli amanti del genere. Un evento targato Play Music Festival – prodotto dall’associazione Soledad in collaborazione con la Fondazione Horcynus Orca –  che quest’anno, come sottolinea il direttore artistico Alessio Laganà, “si muove sul filo della ricerca musicale tra east&west, tra la tradizione jazzistica americana e black e le incursioni di sonorità world e mediorientali”.

Protagonisti del concerto sono quattro fenomenali interpreti della scena musicale contemporanea: Roberto Gatto, batterista, compositore e arrangiatore da anni al vertice del jazz italiano e internazionale, autore di collaborazioni illustri (Danilo Rea, Enzo Pietropaoli, Johnny Griffin, George Coleman, Curtis Fuller, Joe Zawinul, Pat Metheny) e ideatore di una serie di gruppi di successo, con cui prosegue una ricerca musicale che dopo aver variamente scandagliato la tradizione jazzistica contemporanea, si rivolge attualmente a esplorare nuove sonorità, come quelle dell’elettronica e dell’improvvisazione; Avishai Cohen, trombettista di Tel Aviv che vive il suo momento d’oro, osannato da pubblico e critica; il pluripremiato sassofonista Francesco Bearzatti, portabandiera del jazz italiano nel mondo; Doug Weiss, uno dei più apprezzati e richiesti contrabbassisti newyorkesi.

Una formazione del tutto inedita, rigorosamente pianoless, per un concerto che farà parte della serie Recording studio dell’Auditorium di Roma e diventerà un disco prodotto e pubblicato dalla Parco della Musica Records.

Il prossimo appuntamento con la musica jazz&world al Teatro Siracusa è in programma il 16 marzo con Denise King quartet”. La potente e raffinata voce di Denise King, legata alla tradizione del gospel americano, si unirà all’energia musicale di Olivier Hutman al piano, Giorgio Rosciglione al contrabbasso, Amedeo Ariano alla batteria per un’esibizione emozionante e intensa, di forte matrice afro-americana. Infine, il 23 marzo,chiusura d’eccezione con il concerto della storica band americana Oregon, inserito nel “40 years world tour”. Ralph Towner a chitarra, piano & sinth, Paul Mc Candless a oboe & sax, Glen Moore al contrabbasso, Mark Walker a percussioni & batteria faranno rivivere la musica della leggendaria band statunitense che  ha dato un contributo unico alla musica del Novecento, creando una fusione tra world music, new age, jazz d’avanguardia, attraverso l’uso di strumenti antichi rivisitati nell’uso, affiancati a strumenti moderni.

Parallelamente, il Play Music Festival offre al suo pubblico un itinerario visivo nella musica jazz con la mostra fotograficaJazz Impression”, una personale di Fabio Orlando, fotografo accreditato da Umbria jazz ed altri festival musicali, aperta al pubblico dal 1 al 15 marzo alla galleria Laruffa Luppino.