fbpx

Pallavolo Serie B2, riparte il campionato. Arriva a Cinquefrondi la Coordiner Catania

imagesArchiviata la prima parte del campionato e scontato il turno di riposo totale per tutte le formazioni del girone H del campionato nazionale di serie B2 maschile di pallavolo, alla ripresa delle ostilità Cinquefrondi si ritrova in una posizione più che soddisfacente di classifica. Sono solo tre i punti che la dividono dalle due capoliste. In testa infatti proprio dopo l’ultima giornata, sono due le formazioni, Gela e Misterbianco.

Bilancio positivo quindi per la società di Cinquefrondi, nonostante la continua lotta contro la sfortuna. Ripetuti infatti gli infortuni che hanno caratterizzato tutta la stagione fin qui disputata e che hanno privato mister Polimeni della formazione titolare pensata e costruita durante la scorsa estate. Ad oggi Indifesa deve ancora fare i conti con l’infermeria, anche se giungono notizie del recupero di Andrea Neri dopo tre settimane e due turni di stop. In via di ripresa sembra pure essere Silvio Crigna che molto probabilmente domani farà nuovamente parte della lista dei dodici.

Buone notizie anche per l’opposto titolare Dario Carelli che, a fronte delle drammatiche notizie iniziali, pare abbia intrapreso una rapida via di ripresa avendo già abbandonato i tutori che gli permettevano di sostenersi. Dionisio Dipasquale, atleta scelto da Polimeni per la sostituzione di Carelli, pare rimanere saldamente nel ruolo di opposto. Scaduto il termine ultimo per il mercato invernale, infatti, nessuna notizia è giunta dalla società relativamente a nuovi ingaggi. Smentite quindi anche le voci girate nei corridi del palapalmara che davano la società in procinto di chiudere per l’arrivo di un nuovo opposto.

Si riparte quindi, con lo stesso entusiasmo, ma anche con gli stessi problemi. Domani sera con inizio alle ore 18:00 Indifesa incontrerà Coordiner Catania che, a detta di Polimeni, giocherà con la spensieratezza di chi non ha nulla da perdere e che ha dimostrato in più occasioni, anche contro le squadre più forti, di poter dire la propria con l’esperienza di Verona e Battiato mista alla gioventù di Torre, Nicotra e Gulisano.

Toccherà a due cugine calabresi dare fastidio alle due capoliste, Gela infatti sarà ospite del Vibo, mentre Lamezia andrà nella tana del Misterbianco reduce da un mezzo passo falso nell’ultimo turno. Al palazzetto di Cinquefrondi atteso il pubblico di sempre, caldo e straripante, pronto a sostenere la squadra pianigiana e ad occupare ogni seggiolino ed ogni angolo disponibile della tribuna, una tribuna che sta diventando troppo piccola per questa bella realtà in forte crescita.