fbpx

Operazione “Perseo”, catturato un latitante a Limbadi: il llauso per i poliziotti da “ConDivisa – Sicurezza e Giustizia”

images 9Nota Stampa “ConDivisa – Sicurezza e Giustizia”:

Il nostro plauso ai Poliziotti della Squadra Mobile della Questura di Vibo Valentia e di Catanzaro per l’arresto del latitante Ascone a Limbadi – a dichiararlo è Lia Staropoli Presidente dell’Associazione “ConDivisa – Sicurezza e Giustizia” e cittadina limbadese – Una presenza discreta ma costante ed incisiva quella degli investigatori della Polizia di Stato sul nostro territorio, che hanno portato all’arresto del latitante sfuggito all’Operazione “Perseo”. Vorrei ricordare ai cittadini che il controllo del territorio è un obbiettivo comune tra cittadini e Forze dell’ordine e vorrei rammentare inoltre, ai “professionisti dell’antimafia” che l’unica antimafia la realizzano gli uomini e le donne in Divisa, se proprio non riescono a solidarizzare con Polizia e Carabinieri almeno potrebbero evitare di contrapporsi. Le forze di Polizia realizzano grandi risultati con pochissimi mezzi a disposizione. E’ inaccettabile vedere che certa gente appena ha un microfono in mano inizia a spalare fango su uomini e donne delle Forze di Polizia e dell’intelligence. E’ altresì intollerabile continuare a tagliare fondi al Comparto Sicurezza e Difesa. Ma come sempre Poliziotti e Carabinieri rispondono con i fatti.