fbpx

Operai calabresi rapiti in Libia: sono tornati a casa, prima notte con le famiglie nel catanzarese

Francesco Scalise e Luciano GalloC’e’ pace e serenita’ a Pianopoli e Feroleto Antico, nel catanzarese, dove, nella notte, hanno fatto rientro Francesco Scalise e Luciano Gallo, i due operai liberati ieri in Libia. Scalise e Gallo hanno trascorso con i loro familiari la prima notte in Calabria dopo la liberazione. Nei due comuni del catanzarese c’e’ aria di grande commozione e di pace per il rientro dei due operai. “Siamo felicissimi – affermano i familiari di Scalise – perche’ abbiamo riabbracciato nostro padre. Ora sta dormendo. Ieri sera quando e’ arrivato era distrutto”. Intanto sia a Pianopoli che a Feroleto Antico si sta pensando di organizzare una festa per salutare il rientro dei due operai. I parroci dei due comuni sin da stamane hanno invitato tutti a pregare per “ringraziare il signore che ci ha restituito i nostri concittadini”.