fbpx

‘Ndrangheta: operazione polizia-FBI, arresti in Italia e Usa

Questura Ancona, una Volante della poliziaUna vasta operazione antimafia e’ in corso da parte di agenti della Polizia di Stato – Servizio Centrale Operativo della Direzione Centrale Anticrimine e Squadra Mobile di Reggio Calabria. Numerosi sono gli arresti, in Italia e all’estero. L’operazione vede il coinvolgimento di agenti del Federal Bureau of Investigation di New York. Stanno operando squadre investigative miste sui rispettivi versanti.

Perquisizioni e arresti sono in corso nelle province di Reggio Calabria, Napoli, Caserta, Torino, Benevento, Catanzaro. Altre catture e perquisizioni sono, invece, in fase di esecuzione a New York. Nell’operazione ‘New Bridge’ sono oltre 40 gli indagati per associazione per delinquere finalizzata al traffico internazionale di droga e associazione mafiosa. L’inchiesta – coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria – avrebbe scoperto una organizzazione della ‘ndrangheta della ionica calabrese operante fra Italia, Stati Uniti, Canada, Centro e Sudamerica.

Fra gli arrestati ci sarebbero soggetti legati alla famiglie Ursino e Simonetta, capi di una potente ‘ndrina della ionica calabrese e personaggi stranieri ed italo-americani. Uno di loro – arrestato a New York da personale del Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato e della Squadra Mobile di Reggio Calabria insieme ad agenti del Fbi – risulta legato alla famiglia mafiosa “Gambino” della cosa nostra americana. L’uomo e’ accusato dalle Procure antimafia di Reggio Calabria e di New York di aver realizzato, con esponenti della ‘ndrangheta jonico-reggina, trattative per l’apertura di un canale di traffico di cocaina fra il Sud America e il porto di Gioia Tauro. Agenti del Fbi sono in Italia per eseguire con la Polizia di Stato arresti congiunti a carico di persone indagate dalle Procure di Reggio Calabria e di New York.

Sono 26 i provvedimenti emessi nell’operazione ‘New Bridge.’ Agenti di Polizia di Stato e Fbi stanno eseguendo 18 provvedimenti di fermo. Altri 8 sono in via di esecuzione a New York, dove sta operando congiuntamente un “team” operativo della Polizia italiana e dell’ Fbi. Per loro l’accusa e’ di traffico internazionale di stupefacenti, armi e riciclaggio di denaro. Oltre 40 gli indagati.