fbpx

Messina: oggi tavolo tecnico al comune per arginare l’erosione della costa jonica

palazzo zancaL’immediata messa in sicurezza delle zone particolarmente a rischio; la definizione delle procedure di interventi urgenti ed indifferibili per la prevenzione dell’erosione costiera ionica; la salvaguardia dei centri abitati delle aree costiere e la possibilità di accedere a finanziamenti comunitari e regionali.

Sono questi gli argomenti trattati stamani a palazzo Zanca nel corso della riunione indetta dall’Amministrazione comunale sulle problematiche relative all’emergenza dell’erosione costiera nella zona sud.

E’ stato concordato, infine, un ulteriore confronto, mercoledì 26 Febbraio, alle ore 16, a Palermo, nella sede dell’assessorato regionale territorio e ambiente, per definire modalità, strategie e tempi di realizzazione dei lavori indifferibili.

All’incontro hanno partecipato, tra gli altri, il sindaco, Renato Accorinti, il vicesindaco, Guido Signorino; gli ingegneri Calogero Foti e Bruno Manfrè, della Protezione civile regionale; il geometra Francesco Musciumarra del Genio Civile; l’arch. Giovanni Di Magro, delegato dal dott. Maurizio Croce, commissario straordinario per la mitigazione del rischio idrogeologico in Sicilia; l’esperto comunale per la protezione civile, Antonio Rizzo; il consiglio della I circoscrizione con una delegazione degli abitanti di Galati e dei territori interessati dall’erosione costiera.

A conclusione dell’odierno confronto il sindaco Accorinti ha evidenziato che: “In riferimento alla disponibilità mostrata dalla Regione siciliana, chiediamo ad ognuno di voi, per le rispettive competenze, di intervenire presso gli organi preposti al fine di sollecitare interventi immediati e non più rinviabili per risolvere il problema dell’erosione costiera della zona ionica. L’Amministrazione comunale si impegna a fare la propria parte anche attraverso il coinvolgimento delle istituzioni e degli enti preposti ad intervenire. La riunione fissata per dopodomani conferma la comune volontà dei partecipanti a trovare soluzioni immediate“.