fbpx

Messina: la Uil Fpl chiede all’Amministrazione la stabilizzazione dei precari

PalazzoZancaIl sindacato Uil Fpl, nelle persone del segretario aziendale Emilio Di Stefano e del segretario provinciale Giuseppe Calapai, ha scritto all’Amministrazione Accorinti al fine di chiedere l’integrazione oraria e di avviare la procedura per  la stabilizzazione del personale precario del Comune di Messina. Ecco la nota del sindacato:

In considerazione che il 28/02/2014 scade l’integrazione dell’orario di lavoro per tutto il personale a tempo determinato, che, si rammenta, è stato autorizzato a 35 ore settimanali solo per il personale transitato nel corpo di polizia municipale ed a 30 ore per il restante personale, questa Organizzazione Sindacale chiede un urgente confronto sui provvedimenti che Codesta Amministrazione  intende adottare.

A parere della Scrivente l’estensione dell’orario di lavoro a non meno di 35 ore settimanali dal 01/03/2014 per tutto il personale a tempo determinato si rende non solo opportuno, ma indispensabile per garantire i livelli quali quantitativi dei servizi assicurati ai cittadini/utenti ed evitare di riproporre sperequazioni tra il personale.

Inoltre il confronto dovrà essere utile per conoscere quale percorso Codesta Amministrazione intende intraprendere  per concretizzare, in tempi certi e definiti, la stabilizzazione del personale precario, sapendo che la normativa vigente nonché le disposizioni attuative emesse in data odierna con nota prot.n.5500/usi/2014 dalla Regione Siciliana – Assessorato Regionale della Famiglia delle Politiche Sociali e del Lavoro, non consentiranno ulteriori proroghe dei contratti a tempo determinanto se l’Ente non avrà avviato l’iter di stabilizzazione.