fbpx

Messina, casa dello studente occupata dai ragazzi del teatro pinelli e dagli studenti [FOTO]

/

20140214_114957Zona temporaneamente liberata, ovvero l’unica ztl in Italia che non chiude le strade o le piazze, ma libera luoghi abbandonati e/o in degrado. È questa, a Messina, la forma di lotta che i ragazzi del teatro pinelli utilizzano da un anno a questa parte per organizzare eventi e far riscoprire alla cittadinanza posti dimenticati.

E proprio in occasione dell’anniversario del primo sgombero del teatro in fiera, il teatro pinelli decide di inserirsi nuovamente al centro del dibattito sociale della città, occupando, insieme a una delegazione di studenti, la casa dello studente, programmando un’assemblea cittadina sul tema dei beni comuni nel pomeriggio, e il concerto del gruppo indie Uochi Toki in serata.
L’edificio di via cesare battisti, chiuso da circa 5 anni, è in totale stato di abbandono,  ed è stato al centro delle polemiche nelle ultime settimane per il progetto del consiglio comunale e dell’avvocatura di trasformarla nel nuovo palazzo satellite del tribunale. Totalmente diversa l’idea della giunta accorinti, della circoscrizione interessata, delle associazioni studentesche e del teatro pinelli, che vogliono restituita alla città la funzione originaria dell’edificio.