fbpx

Messina-Aversa Normanna, Grassadonia: “in palio punti preziosi, ma siamo tranquilli”

Messina-C.Rigone 2-0 (5)

Foto © Paolo Furrer

Il Messina torna al “S.Filippo” dopo il pareggio a reti bianche maturato ad Aprilia su un terreno di gioco in condizioni davvero precarie a causa della pioggia incessante che nella scorsa settimana si è abbattuta sulla cittadina laziale.

Giallorossi che non subiscono gol da 180 minuti, chiamati assolutamente battere l’avversario di turno, l’Aversa Normanna, per acquisire punti preziosi per la classifica e proiettarsi al meglio per i prossimi due impegni esterni contro Foggia (venerdì 14 febbraio, in diretta su Rai Sport1 alle 20.45) e Poggibonsi.

L’Aversa Normanna reduce della vittoria di misura sul campo del Sorrento rappresenta la quinta forza di questo campionato. L’allenatore dei campani Nello Di Costanzo – ex guida dei giallorossi nella stagione cadetta 2007/08 – nei giorni scorsi ha parlato di “un Messina in salute che cercherà di imporre i ritmi e fare la partita”.

Per la gara di domani il tecnico peloritano non potrà contare sul contributo degli infortunati De Vena e Caturano (che potrebbero tornare disponibili nella trasferta di Poggibonsi tra due settimane) ma ritrova il centrocampista Maiorano. Novità sul fronte della lista dei convocati. E’ un segnale stimolante quello lanciato da mister Grassadonia che per il match del “S.Filippo” ha convocato l’intera rosa (tranne Lasagna, di cui non si hanno notizie dal mese di dicembre) compresi gli infortunati. Faranno parte della lista anche i giovani Fenech e Bonanno.

“Per prima cosa spero che le condizioni meteorologiche siano dalla nostra – commenta Grassadonia nell’intervista rilasciata a MessinaChannel.it -. Ci piace giocare a calcio e non a pallanuoto. Siamo tranquilli e fiduciosi per questa partita nonostante sappiamo l’importanza di punti in palio. Affronteremo un avversario che sta disputando un gran campionato e che fuori casa riesce quasi sempre ad esprimere un buon calcio, centrocampo aggressivo e difesa compatta rappresentano sicuramente i loro punti di forza”.