fbpx

Messina: attivata al Policlinico “G. Martino” la Stroke Unit

policlinico messina(18)E’ attiva dal 10 febbraio presso l’AOU Policlinico  “G.Martino” di Messina, la Stroke Unit  sotto la  guida della Prof.ssa Rosa Musolino, con 8 posti letto  all’interno della UOC di Neurologia e malattie Neuromuscolari diretta dal Prof. Giuseppe Vita. Nella Stroke Unit, dalla data della sua attivazione,sono stati già eseguite 4 Trobolisi con ottimi risultati.

La Stroke Unit di Messina rappresenta il punto di riferimento di 3° Livello Hub di tutte le strutture sanitarie di 1° e 2° Livello Spoke sparse nelle varie strutture sanitarie della provincia  di Messina  con le quali interagisce con un sistema a rete  all’interno del quale si inserisce il servizio Emergenza 118. Essa rappresenta il Goal Standard per la cura  di tutti gli ictus.

Lo scopo della Rete dello Stroke, voluta con D.A. del 17.12.2012  è quella di riconoscere  tempestivamente  i sintomi ed i segni inequivocabili  della cerebropatia vascolare acuta,non solo da parte delle strutture sanitarie territoriali:Medici di Medicina Generale,Continuità Assistenziali, 118, Pronto Soccorsi dei presidi ospedalieri territoriali, ma anche da parte del cittadino, tramite campagne di efficace informazione. La tempestiva diagnosi consente  il trasferimento altrettanto tempestivo dei pazienti,eleggibili per trombolisi, presso la Stroke Unit del Policlinico.

L’efficacia della terapia trombolitica, in termini di riduzione della mortalità e delle disabilità, dipende dal ristretto margine temporale d’intervento che è ottimale entro le quattro ore e mezzo  e che comunque si riduce molto dopo le sei ore.

 Per l’ictus ischemico la terapia  elettiva di prima istanza è la trombolisi, nei casi di inefficacia di questa  o in caso di ictus emorragico, affiancano la Stroke Unit:  l’UOC di Neurochirurgia,diretta dal prof. Antonino Germanò, ove opera il Prof. Francesco Tomasello già Direttore della medesima Unità Operativa e già Rettore dell’Ateneo messinese, oggi Direttore del Programma Interdipartimentale di Neurooncologia,  l’UOC di Neuroradiologia Interventistica, diretta dal Prof. Marcello Longo, quest’ ultima rappresenta una delle tre UOC  a livello regionale, oltre  Catania e Palermo,  che effettuano  terapia endovascolare degli aneurismi  e delle malformazioni arterovenose H24 e l’UOC di Anestesia e Rianimazione direttala dal Prof. A David.