fbpx

Messina: approvato il bilancio dell’Ateneo che ammonta a circa 250 milioni di euro

unimeIl Consiglio di Amministrazione dell’Università di Messina ha approvato oggi all’unanimità il bilancio di previsione annuale 2014, con il parere favorevole del Senato Accademico e del Collegio dei Revisori dei Conti.

L’ammontare complessivo del documento finanziario è di circa 250 milioni di euro.

Si tratta del primo bilancio unico varato dall’Ateneo, che ha preferito non usufruire di alcuna proroga e si è così adeguato sin da questo esercizio alla nuova normativa.

Il passaggio al regime di contabilità economico-patrimoniale avverrà, invece, dal 1° gennaio 2015.
La manovra finanziaria, i cui contenuti verranno illustrati la prossima settimana, ricomprende in un solo quadro anche i bilanci di 31 centri autonomi di spesa, i quali gestiscono risorse per oltre 83 milioni di euro.

L’Università – ha dichiarato il Rettore, prof. Pietro Navarra – si è dotata di uno strumento che potrà consentirne il rilancio. Infatti, il bilancio è stato concepito per favorire la realizzazione delle linee strategiche che caratterizzeranno un nuovo corso”.

Esprimo piena soddisfazione – ha detto il Direttore Generale, prof. Franco De Domenico – per avere concluso nel migliore dei modi e in anticipo rispetto alle scadenze di legge, questo complesso procedimento di immissione di 31 contabilità autonome, gestite secondo criteri di cassa,  nel coacervo del bilancio unico di Ateneo, gestito invece secondo criteri di competenza.”