fbpx

Mesoraca (Kr), arresti per furto di energia elettrica

images 8I carabinieri della Stazione di Mesoraca – riporta l’Agi- hanno sottoposto agli arrsti domiciliari tre persone con l’accusa di furto di energia elettrica.

Si tratta di Antonio Paterno, 29 anni, della convivente Galya Petkova Stefanova, 25 anni, e Francesco Serrao, 57 anni. Proprio durante un controllo in casa di quest’ultimo, già sottoposto ai domiciliari per una indagine riguardante gli stupefacenti, i carabinieri hanno notato che il contatore dell’energia all’interno dell’abitazione era spento, pur rimanendo accesa la tv ed altri elettrodomestici.

I militari hanno fatto intervenire i tecnici dell’Enel che hanno accertato l’allaccio abusivo sulla rete pubblica. A quel punto è stato deciso di fare un controllo anche nella vicina abitazione dei conviventi Paterno-Stefanova, sospettati di aver messo in atto la stessa condotta illegale in virtu’ di una precedente informativa. I tre hanno addotto blande giustificazioni dichiarando di aver compiuto qualcosa di non particolarmente grave.

L’attività di polizia giudiziaria della Stazione di Mesoraca rientra nell’ambito di un apposito servizio disposto dalla Compagnia di Petilia Policastro su tutti i nove comuni dell’Alto Marchesato di propria giurisdizione, volto a reprimere un fenomeno che causa perdite economiche non trascurabili all’erario pubblico.

Pochi giorni fa a Petilia per lo stesso reato era stato arrestato un altro uomo e sempre nel centro petilino, nella frazione Pagliarelle, ad inizio mese era stato arrestato un noto ristoratore che riforniva di energia il proprio ristorante collegandosi abusivamente alla rete elettrica pubblica.