fbpx

L’Assessore Trematerra alla firma delle convenzioni finanziate dal PSR Calabria

calabria 1L’Assessore all’Agricoltura, Foreste e Forestazione Michele Trematerra ha preso parte alla cerimonia di firma delle convenzioni, tra il Gal Savuto e gli otto comuni beneficiari, relative ai contributi per la tutela e la riqualificazione del patrimonio rurale di proprietà pubblica (Misura 323 del Piano di Sviluppo Locale del Savuto). L’importo totale, concesso con i fondi del PSR Calabria 2007/2013, è pari a 500.000 euro ed è destinato – informa una nota dell’ufficio stampa della giunta regionale – alla valorizzazione a fini pubblici (rete dei musei) di immobili antichi, per contribuire a dare slancio all’economia del territorio, in un momento nel quale le difficoltà finanziarie dei piccoli comuni rendono difficile il sostegno agli investimenti pubblici. Il Gal Savuto, infatti, è impegnato nell’attuazione dell’Asse IV Leader del Piano di Sviluppo Rurale della Calabria e più precisamente riguardo la Misura 421 del PSR. I Comuni interessati dai finanziamenti sono Altilia, Aprigliano, Belsito, Bianchi, Parenti, Rogliano, S. Stefano di Rogliano e Scigliano. A fare gli onori di casa, nella sala consiliare della Comunità Montana del Savuto, il Presidente del Gal Savuto Lucia Nicoletti, che ha ringraziato l’Assessore Trematerra per la sua presenza ed ha sottolineato come “questi finanziamenti rappresentino una boccata d’ossigeno per gli otto comuni del comprensorio”: “Contiamo, entro la fine del 2015 – ha affermato il Presidente del Gal Savuto Nicoletti – di aver speso l’intera somma che la Regione Calabria ha inteso destinare a questa area in ritardo di sviluppo e che necessita fortemente di supporto. E mi auguro che, con l’aiuto e la guida del Dipartimento Agricoltura, saremo bravi anche a fare un’efficace programmazione per il periodo 2014/2020, perché tutto il territorio del Savuto, aziende agricole ed artigiane in primis, in particolare di piccole dimensioni, ci contano davvero ed il nostro Gal vuole continuare ad offrire importanti opportunità di sviluppo”. Ha ringraziato a sua volta il Gal Savuto, l’Assessore Trematerra, per le attività che svolge sul territorio. “Ritengo che questi livelli intermedi di gestione dei fondi comunitari – ha spiegato l’Assessore – siano di fondamentale rilevanza. Bisognerà stringere rapporti ancora più stretti e sinergici tra il Dipartimento Agricoltura ed i Gruppi di Azione Locale e cercare di snellire le procedure burocratiche che ci legano”. L’Assessore si è soffermato poi sul ruolo strategico del Piano di Sviluppo Rurale: “Il PSR è uno strumento eccezionale che dà la possibilità di attuare diversi tipi di interventi. Non solo direttamente rivolti alle aziende agricole, ma che riguardano l’intero mondo della ruralità. Come in questo caso, con il finanziamento per la tutela e la riqualificazione di immobili antichi di proprietà pubblica, che si trovano in aree rurali. Si tratta di interventi molto significativi per questo comprensorio”. Nelle parole dell’Assessore non sono mancati, inoltre, i riferimenti alla prossima programmazione del PSR Calabria 2007/2014. “Fino ad ora alla politica è mancata la capacità di fare delle scelte – ha detto – che a volte possono risultare impopolari, ma che sono necessarie se si vogliono spendere i soldi comunitari nell’ottica della qualità. Sono dell’idea – ha aggiunto – che non bisogna parcellizzare le risorse per timore di deludere le aspettative di qualcuno. Ritengo invece che con la nuova programmazione bisognerà puntare su interventi più omogenei, che riguardino aree vaste e che possano mettere veramente in moto l’economia di un territorio e generare sviluppo e ricchezza”. In chiusura, l’Assessore ha ribadito che in questi giorni il Dipartimento Agricoltura è protagonista di una serie di incontri nelle cinque province calabresi per ascoltare le proposte del mondo rurale circa la prossima programmazione ed ha invitato gli amministratori presenti a fornire dei contributi in merito, che saranno sicuramente presi in considerazione per la stesura del programma del prossimo PSR”.