fbpx

L’Assessore Fedele ha incontrato il rettore dell’Unical Crisci per individuare soluzioni legate ai collegamenti tra Unical e territorio regionale

imagesL’Assessore regionale ai Trasporti e all’Internazionalizzazione Luigi Fedele ha incontrato, nella sede dell’Università della Calabria, il Magnifico rettore dell’ateneo cosentino Gino Crisci, per individuare una soluzione utile ad appianare le criticità legate ai collegamenti tra l’Unical, l’area urbana cosentina e il resto del territorio calabrese e per approfondire le tematiche connesse al settore dell’internazionalizzazione. Nel corso della riunione, alla quale hanno preso parte, tra gli altri, anche il dirigente del settore trasporti Giuseppe Pavone, i tecnici dell’ateneo calabrese e il rappresentante del sindacato dei dipendenti, è stato individuato – è scritto in una nota dell’ufficio stampa della giunta regionale – un percorso condiviso tra la Regione e l’Università della Calabria finalizzato alla riprogrammazione dei servizi di Trasporto Pubblico Locale a beneficio dell’ateneo cosentino, attraverso la stesura di un apposito Piano. “L’Unical – ha spiegato l’Assessore Fedele – raccoglie un enorme bacino di presenze, circa quarantamila persone, che gravitano attorno ai suoi edifici. L’attenzione della Giunta guidata dal Presidente Scopelliti è massima e si concretizza, già, con investimenti ingenti, in termini di risorse, destinati ai servizi su quell’area. Abbiamo tutto l’interesse affinché venga garantito il diritto alla mobilità del territorio bruzio e siamo decisi ad adottare le migliori soluzioni per affrontare una seria razionalizzazione dei servizi. Grazie al fattivo apporto dei tecnici dell’università e dei rappresentanti degli studenti, verrà avviata, a breve, la stesura di un Piano (che tra l’altro non prevede alcun incremento di spesa sulle casse regionali) per organizzare al meglio l’intero sistema dei trasporti che riguarda l’Università della Calabria. Da una riorganizzazione dei collegamenti, infatti, si potrà ottenere sicuramente un miglioramento dei servizi all’utenza senza escludere a priori la possibilità di risparmio di spesa pubblica”. L’incontro con il rettore Crisci è servito, inoltre, ad esaminare le proposte avanzate dal sindacato che ha espresso, in particolar modo, l’esigenza di un collegamento con l’aeroporto di Lamezia. Al riguardo, l’esponente della giunta Scopelliti ha assicurato massimo impegno, comunicando che è già stato avviato, nel dicembre 2012, un percorso normativo ed amministrativo per l’attuazione del servizio.