fbpx

Istituito un tavolo tecnico che si occuperà dei trasporti sullo Stretto

imagesE’ stato istituito un tavolo tecnico che si occuperà dei trasporti sullo stretto di Messina. L’annuncio – si legge in una nota dell’ufficio stampa della Giunta regionale – è stato dato dall’assessore ai trasporti Luigi Fedele nel corso dei una conferenza stampa che si è tenuta a Villa San Giovanni. All’incontro con i giornalisti hanno inoltre preso parte il presidente di Rete Ferroviaria Italiana, Dario Lo Bosco, l’assessore ai trasporti della Regione Sicilia, Antonino Bartolotta, il Segretario Generale dell’Autorità Portuale di Gioia Tauro, Salvatore Silvestri ed i sindaci di Villa San Giovanni e Messina Rocco La Valle e Renato Accorinti. Anche l’Autorità Portuale di Messina fa parte dei soggetti coinvolti a partecipare al tavolo tecnico.
L’assessore Luigi Fedele ha evidenziato, nel corso della conferenza stampa, di aver “particolarmente apprezzato la presenza del Presidente di RFI, segno di attenzione verso l’area dello stretto. Abbiamo chiesto a Lo Bosco diverse cose, intanto dei primi lavori nelle stazioni di Villa San Giovanni e Messina finalizzati a migliorarne l’accesso e la fruizione da parte dei viaggiatori. Abbiamo inoltre manifestato la volontà di far realizzare altri interventi nel medio periodo che, in pratica, a riguardano la creazione di un accesso rapido dall’area in cui arrivano i treni alla nuova stazione che sarà riservata ai mezzi veloci. L’obiettivo è quello di fornire ai viaggiatori una maggiore fruibilità della struttura ed un luogo sicuro. Su questo progetto ci sarà un concreto impegno anche dell’autorità portuale di Gioia Tauro”.
“Abbiamo infine chiesto al Presidente di Rfi, un impegno a più lunga scadenza, quello degli approdi a sud di Villa, nella zona di Bolano. Rfi ha delle tratte ferroviarie dismesse. Vorremo fruire di quell’area per creare nuovi accessi. Anche noi come Regione, in testa il Presidente Scopelliti, faremo la nostra parte, utilizzando, nella nuova programmazione, i fondi comunitari. Tanti i progetti in cantiere – ha concluso Fedele. Con gli enti interessati stiamo lavorando intensamente. Già oggi abbiamo fatto un sopralluogo e successivamente una riunione operativa. Incalzeremo Lo Bianco affinché non si perda un solo istante. Oggi la sua presenza è garanzia di operatività”.
Il Presidente di Rfi ha concluso la conferenza stampa manifestando la volontà di rivedersi tra 6 mesi per fare il punto della situazione: “Il sopralluogo odierno con gli enti interessati evidenzia la nostra volontà di procedere speditamente”.