fbpx

Enrico Letta si è dimesso. Al via le consultazioni: Renzi sarà il nuovo Premier. Speciale StrettoWeb, la diretta minuto per minuto

imagesPochi minuti fa il presidente del Consiglio Enrico Letta ha rassegnato nelle mani del Presidente Giorgio Napolitano le dimissioni irrevocabili.

Dimissioni che non prevedono un passaggio parlamentare.

Le consultazioni inizieranno oggi pomeriggio alle ore 17.00 con il Presidente del Senato, Pietro Grasso e alle 17.45 con la Presidente della Camera, Laura Boldrini, e si concluderanno nella giornata di domani.

StrettoWeb seguirà in diretta l’intera giornata

14:46: Renzi potrebbe ricevere in tempi brevi da Napolitano l’incarico di formare il nuovo esecutivo

14:58: Renzi si congeda da Firenze: ‘E’ uno fra i momenti più belli negli ultimi 5 anni’, dice durante una cerimonia a Palazzo Vecchio mentre già impazza il toto-ministri. Secondo i giornali saranno non più di 12 i componenti della nuova squadra. Nel frattempo, il Parlamento sospende i lavori.

15:10:  Il leader del M5S Grillo definisce il segretario del Pd Renzi un ‘carrierista senza scrupoli’

15:24: Ufficiale: il M5S non parteciperà alle consultazioni con il Presidente della Repubblica Napolitano

15:42: Tweet dell’ex premier Letta: “Grazie a tutti quelli che mi hanno aiutato. Ogni giorno come se fosse l’ultimo”

15:48: Salvini (Lega): “Ancora non abbiamo deciso se salire al Colle”

15:55:  Scaroni (Eni): “Renzi ha impeto, vuole riformare il Paese”

16:08:  Il Mattinale di Forza Italia: “Alfano soffre per Letta e s’offre a Renzi

16:22: Vendola (Sel): “Delusione totale su tutta la linea”

16:44:  Parla Renzi da Firenze: “Siamo a particolare passaggio politico-istituzionale”

16:54: Bagno di folla per l’ultima giornata da sindaco di Firenze di images(FOTO)

17:10: Interviene l’Osservatore Romano: “Utile voltare pagina”

17:21: Iniziano le consultazioni al Quirinale: arriva il Presidente del Senato Pietro Grasso

17:30: Dopo Grasso, alle 17.45 il Presidente Napolitano riceverà il presidente della Camera Laura Boldrini. Poi alle 18,30, i presidenti del gruppo misto di Senato e Camera, rispettivamente Loredana Depetris e Pino Pisicchio

18:03: Il Presidente della Repubblica dovrà svolgere nel più breve tempo possibile le consultazioni per poter avviare la complessa fase successiva che dovrà condurre a una efficace soluzione della crisi, ora più che mai opportuna vista la delicata fase economica e per affrontare al più presto l’esame della legge elettorale e delle riforme ritenute più urgenti.

18: 15: Maroni, Lega non partecipi a consultazioni  – ”Questa volta sono d’accordo con Grillo, queste consultazioni sono inutili e fossi il segretario della Lega non andrei al Quirinale”: lo ha detto Roberto Maroni, secondo il quale la crisi del governo Letta deve passare dal Parlamento. Secondo il presidente lombardo ”Le crisi extraparlamentari sono un ricordo della prima Repubblica, quindi siamo davanti a volti nuovi ma a procedure vecchie”. Per questo, ha aggiunto Maroni durante una visita in comune a Pavia ”il passaggio in Parlamento è fondamentale, Letta deve andarci, dimettersi lì e spiegarne le ragioni”.

18: 27: Merkel, attenzione su Italia, soluzione sia rapida – Il governo tedesco sta seguendo “con grande attenzione” gli sviluppi della situazione politica italiana, e auspica una “rapida” soluzione. Lo riferisce il portavoce di Angela Merkel, Steffen Seibert, a proposito delle dimissioni di Enrico Letta.

18: 43: Barroso, Renzi già visto, europeista impegnato  – “Ho incontrato diverse volte Matteo Renzi e mi sembra un europeista molto impegnato e profondamente interessato a far avanzare il processo di integrazione europea”. Lo dichiara il presidente della Commissione europea, Josè Manuel Barroso. Barroso ha riferito di aver telefonato stamattina al premier uscente Enrico Letta. “Un grande europeista” ha detto, aggiungendo “voglio ringraziarlo per il suo impegno”.

20:00: A Renzi faccio gli auguri di tutto cuore ma questo non significa che ciò che sta accadendo sia da iscrivere in ciò che può accadere un una democrazia perchè o il potere è democratico o non è democrazia”. Lo afferma Silvio Berlusconi in un comizio in Sardegna.

20: 10: E’ terminata la prima giornata di consultazioni, con i presidenti di Senato e Camera, Grasso e Boldrini, e i presidenti del Gruppo misto De Petris e Pisicchio. Si ricomincia domani alle 10, alle 19,15 si chiude col Pd.