fbpx

Domani doppio evento a Bisignano (Cs) con l’apertura della Scuola di Liuteria e il Festival della Chitarra

imagesBisignano vivrà domani un doppio evento di risalto nazionale tra la riapertura della Scuola di Liuteria e l’avvio del 4° Festival della Chitarra e della Liuteria. Due iniziative che rimetteranno la cittadina della valle del Crati al centro dell’attenzione mediatica e degli amanti dell’arte della liuteria e della musica eseguita con strumenti di grandissimo pregio, prodotta dalle sapienti mani degli appartenenti alla storia artistica e artigianale di Bisignano. All’inaugurazione della Scuola di alta formazione prenderanno parte le autorità civili, militari e religiose della provincia e alcuni dei maestri liutai che formeranno i futuri giovani allievi. Dopo i saluti di rito del Sindaco Umile Bisignano, dell’assessore provinciale alla formazione e al lavoro, Giuseppe Giudiceandrea, del presidente della CNA di Cosenza, Francesco Rosa, del Presidente della Provincia di Cosenza, Mario Oliverio, alla presenza del Questore di Cosenza, Alfredo Anzalone, del Comandante Provinciale dell’Arma dei Carabinieri, Giuseppe Brancati, del Comandante Provinciale della Guardia di Finanza, Giosuè Colella, l’Arcivescovo Metropolita della Diocesi di Cosenza-Bisignano, Salvatore Nunnari, benedirà i locali che ospiteranno le classi dei giovani apprendisti artigiani. La Scuola è stabilita nei locali del Centro Provinciale di Formazione Professionale, situati nell’antico Episcopio arcivescovile, adiacente alla Concattedrale della città di Sant’Umile. Dopo il taglio del nastro, seguirà lo spettacolo degli sbandieratori del gruppo Palio del Principe di Bisignano. Alle ore 19.00, sempre nella sede dell’Episcopio, seguirà il concerto del Duo Scarlatti del Conservatorio di Santa Cecilia di Roma. Il Duo Scarlatti è stato descritto dalla rivista inglese Classical Guitar come “young talented, with such a verve and precision”. Attivo soprattutto nel campo della musica contemporanea, il Duo Scarlatti, composto da Nicola Pignatiello e Daniele Sardone, ha tenuto recentemente molte prime esecuzioni di musiche di alcuni dei più importanti compositori per chitarra sulla scena internazionale. Un evento musicale di grande rilievo, atteso non solo dagli amanti del suono melodico dello strumento a sei corde ma da moltissimi maestri di musica del meridione, che vedono nel duo un vero riferimento nel mondo della composizione per chitarra.