Categoria: MESSINANEWSSICILIA

Disastro ferroviario Rometta 2002: in appello due assoluzioni e due condanne

Due assoluzioni e due condanne confermate nel processo d’appello per il disastro ferroviario di Rometta Marea, in provincia di Messina, dove nel luglio del 2002 otto persone morirono nel deragliamento del treno “Freccia della Laguna”. La Corte d’appello di Messina, come riporta l’agenzia di stampa AGI, ha assolto per non aver commesso il fatto l’imprenditore Oscar Esposito, direttore dei lavori e direttore tecnico per conto della ditta Esposito Spa che effettuo’ i lavori di manutenzione su quella tratta e Roberto Giannetto, ispettore capo delle Fs dell’ufficio territoriale di Catania. Confermata la pena per Salvatore Scaffidi, responsabile del tronco lavori di Milazzo, e Carmelo D’Arrigo, tecnico delle Ferrovie dello Stato presso il tronco di Milazzo. In primo grado erano stati tutti condannati a 3 anni per disastro colposo, la pena interamente condonata. Il pg Ada Vitanza aveva chiesto la conferma.