fbpx

Catanzaro, furti di rame: due uomini arrestati

images 9Due persone sono state arrestate- riporta l’Agi- nell’ambito dei servizi di prevenzione e repressione dei furti di rame da una pattuglia della Sezione Polizia Stradale di Catanzaro, diretta dal primo dirigente.

Si tratta di Giuseppe Pullano, 27 anni, e Antonio Zicchinello, di 41, entrambi di Isola Capo Rizzuto (KR). I due sono stati sottoposti ad un controllo mirato da parte degli agenti perché tentavano di allontanarsi dal luogo in cui erano stati divelti alcuni pali Telecom ed asportati più otto quintali di cavi telefonici, per un valore di 8.500 euro.

Un veloce sguardo al mezzo di trasporto, dall’assetto eccessivamente ribassato a causa dell’enorme carico, è stato sufficiente agli agenti per rendersi conto che nel Fiorino era occultato qualcosa. Il mezzo era infatti stipato all’inverosimile di cavi telefonici, contenenti il metallo rosso.

Sul mezzo oltre alla grande quantità di rame sono stati rinvenuti i classici attrezzi due seghe ad arco (utilizzate per tagliare i pali telefonici), due tronchesi, un passamontagna ed un bastone. Il cavo, marchiato Telecom, era stato appena rubato in località Eucaliptus, nel Comune di Simeri Crichi sulla costa Ionica Catanzarese, a qualche centinaio di metri dal luogo del fermo.

Zicchinello e Pullano non hanno potuto fare altro che ammettere il furto. Anche il mezzo su cui viaggiavano è risultato essere provento di furto, essendo stato rubato a dicembre a Crotone. Tolta la sua targa originale vi era stata apposta la targa di una Fiat Uno di Pullano.