fbpx

Calabria, Pd: Massimo Canale annuncia il “documento di Falerna”

canale-massimo-300x232Di seguito la nota diffusa da Massimo Canale PD: Il grande risultato delle primarie per l’elezione del segretario regionale del Partito Democratico, tenutesi domenica scorsa, attestano la voglia di partecipazione dei cittadini e delle cittadine calabresi. Un esito però che non assegna a nessuno dei quattro candidati una maggioranza assembleare e che porta direttamente al voto dei delegati, in assemblea.

Un risultato credo, comunque, sia già stato raggiunto, infatti, dopo quattro lunghissimi anni di commissariamento potremo finalmente lasciarci alle spalle la stagione delle lacerazioni che hanno segnato le vicende politiche del nostro partito, in Calabria.

Riguardo il progetto politico che ho inteso intraprendere con questa esperienza, sento di dover tutelare le istanze che provengono dalla quasi metà dei democratici calabresi che mi hanno affidato il compito di rappresentarle e mi accingo a farlo con enorme senso di responsabilità e con l’intenzione di contribuire a una nuova stagione politica in Calabria.

Per tali ragioni ritengo doveroso per tutti noi, aprire un reale confronto in Assemblea che non può ridursi a un mero conteggio aritmetico dei delegati delle rispettive mozioni, ma deve necessariamente porre al centro del dibattito la politica, l’idea di partito e la Calabria stessa.
Su queste basi, domani a Falerna, elaboreremo un documento su cui chiediamo un confronto all’intero partito democratico calabrese. Non può essere la caccia al voto del delegato di turno la risposta ai problemi della Calabria da parte del Partito Democratico, ma dobbiamo dimostrare di saper mettere in campo un atto di responsabilità collettiva confrontandoci su una ipotesi politica prima ancora che sul nome di un segretario.

La Calabria vive una condizione sociale, economica e politica altamente drammatica e non possiamo continuare a tacere sull’operato della gestione scopellitiana della nostra regione, pena la mancata ripresa che i calabresi aspettano con apprensione da ormai troppo tempo. Al Partito Democratico è affidato il compito di costruire un’ alternativa credibile e vincente ad un modo di fare politica da cui prendere le distanze, partendo da adesso!

Il nostro contributo e la nostra idea di cambiamento, saranno sintetizzati nel “documento di Falerna” che elaboreremo, ancora una volta tutti insieme, domani pomeriggio e su cui ci auguriamo gli altri candidati ed i loro delegati vorranno confrontarsi in Assemblea.