fbpx

Calabria: è boom di turisti stranieri, e i Bronzi di Riace diventano gli ambasciatori nel mondo

/

spot_bronzi_turismo_regolare3Il Presidente della Regione Calabria, Giuseppe Scopelliti ed il dirigente generale del Dipartimento Turismo Pasquale Anastasi   hanno presentato questa mattina, in occasione della Bit, la borsa internazionale del turismo in svolgimento a Milano, il XIII Rapporto sul Turismo in Calabria. All’incontro con la stampa hanno preso parte il Presidente del Consiglio regionale Francesco Talarico, Mariza Righetti, coordinatrice area ricerca del sistema informativo turistico della Regione, Roberto Rocca, direttore generale del dipartimento turismo del Mibac ed Andrea Babbi, direttore generale dell’Enit, l’agenzia nazionale del turismo. Con un milione 633 mila turisti stranieri la Calabria, nel 2013, ha battuto il suo record di presenze estere, segno evidente che il percorso intrapreso dalla Regione per rendere il suo territorio ancor più competitivo in Italia e all’estero sta dando frutti concreti.

1911840_775809399114236_759411583_nI dati, forniti dalle Province, sono stati elaborati dal Sit, il sistema turistico regionale, da Maurizio Biasi coordinatore area statistica e Marco Borgese coordinatore area comunicazione e redazione portale turiscalabria.it

Il flusso degli arrivi in Calabria nel 2013 è stato di 1,472 milioni per un totale di circa 8 milioni di pernottamenti. Gli stranieri che hanno alloggiato in strutture ricettive calabresi sono stati 254.300 circa, fermandosi mediamente 6,54 giorni e producendo 1,663 milioni di presenze, quantità storicamente mai raggiunta. I turisti italiani censiti nelle strutture ricettive regionali sono stati circa 1,218 milioni, determinando 6,339 milioni di pernottamenti. di un territorio in una logica dove risorse, territorio e strutture dell’offerta vengono integrati in un unico sistema che assume duplice valenza: da una parte far sì che il prodotto turistico locale sia percepito univocamente dalla domanda, dall’altro generare vantaggi per gli operatori in termini di economie di scala, di specializzazione, di apprendimento in modo da differenziare il prodotto rispetto alla concorrenza. Con l’ausilio di tutti gli interessati e gli strumenti a disposizione (normativi, procedurali, programmatori) si può raggiungere il comune obiettivo: promuovere e valorizzare le realtà socio economiche dell’intera Calabria.

1924890_775809372447572_1956618027_nL’elemento caratterizzante della stagione turistica è la variazione degli arrivi di stranieri rispetto all’anno precedente, +4%, tendenza più marcata rispetto all’incremento delle presenze (1,1%), per via di una diminuzione della permanenza media (-0,2%). L’incidenza percentuale dei turisti stranieri in termini di arrivi è del 17,3% generando il 20,8% dei pernottamenti. La provincia con il più alto grado d’internazionalizzazione è quella di Vibo Valentia con il 43,4% di presenze straniere, mentre le province di Cosenza (8,6%) e quella di Crotone (5%) accolgono quasi esclusivamente turisti nazionali. Gli stranieri preferiscono le coste e in particolare il litorale Tirrenico con il 76,7%. Il 91,5% delle presenze prodotte dai turisti in Calabria si individua sulla costa, mentre l’8,5% dei pernottamenti si registra nelle aree entroterra e montagna. La nazione da cui hanno origine i flussi maggiori diretti in Calabria è la Germania, con il 26,6% di arrivi e il 31,3% dei pernottamenti, Paese che nell’ultimo anno ha fatto registrare un ulteriore aumento dei flussi del 3,5% (pari a circa 50 mila pernottamenti in più rispetto al 2012). Si assiste anche ad un incremento dei flussi provenienti dalla Polonia e dal Belgio mentre si registra una contrazione dei turisti provenienti dalla Francia, Svezia, Austria, Regno Unito, Repubblica Ceca trattandosi tuttavia di valori assoluti bassi tali variazioni hanno una rilevanza minima sul movimento turistico complessivo.

13 rapporto turismo calabria bit milano02In termini di crescita percentuale per la produzione di arrivi verso la Calabria si distingue notevolmente la Russia (+166,9% arrivi, +114,3% i pernottamenti, che in termini assoluti significa un incremento di circa 10.195 arrivi e 68.974 pernottamenti). Il sistema ricettivo calabrese è composto da 2.888 esercizi ricettivi e 187.845 posti letto. Gli alberghi rappresentano il 28,5% degli esercizi ricettivi e il 54,7% dei posti letto, gli esercizi complementari rappresentano il 71,5% degli esercizi e il 45,3% dei posti letto.

13 rapporto turismo calabria bit milano08Nel corso della conferenza stampa si è discusso del piano di comunicazione e di un nuovo spot con i Bronzi di Riace per la promozione turistica della Regione raccontate attraverso la voce di Giancarlo Giannini, presente in conferenza stampa. A commentare le prossime iniziative mediatiche legate al turismo in Calabria sono stati  Ettore Mocchetti, direttore di Condé Nast Traveller e Roberto Pisoni, direttore di Sky Arte. I Bronzi di Riace come simbolo e motore di promozione di un territorio che grazie alle immagini del fotografo Mimmo Jodice “viaggeranno” in tutto il mondo e che saranno protagonisti di uno speciale di Sky Arte che, sul mistero delle due statue del V Secolo, realizzerà un documentario narrato dall’archeologo e scrittore Valerio Massimo Manfredi ripercorrendo la storia dei Bronzi dal loro ritrovamento ad oggi.

Bronzi-di-Riace1ACCORDO CON ALITALIA PER LA PROMOZIONE DEI BRONZI – I Bronzi di Riace saranno per un anno gli ambasciatori della Calabria e del suo territorio in tutto il mondo. Le due statue bronzee, conservate nel museo archeologico di Reggio Calabria, sono state scelte da Alitalia, attraverso un accordo con la Regione Calabria, per comparire sull’intera fusoliera di due aerei della flotta. L’accordo e’ stato presentato questo pomeriggio a Milano in occasione della Bit, la Borsa internazionale del turismo che si tiene alla fiera di Milano Rho fino al 15 febbraio. Un’iniziativa che punta a promuovere il turismo legato ai beni culturali e in particolare al restauro delle due opere in giro per il mondo. “La politica deve investire sui beni culturali anche in un momento di crisi come questo – ha spiegato il presidente della Regione Calabria, Giuseppe Scopellitinon deve farsi inghiottire dalle emergenze ma programmare azioni che abbiano al centro il territorio e guardare all’obiettivo, che e’ quello di portare sempre piu’ turisti in Calabria“.
Museo BronziNel mese di marzo, per tutti i fine settimana, sui voli per la Calabria sara’ attivata anche una promozione che prevede il 15 per cento di sconto su tutti i biglietti aerei diretti a Reggio Calabria e Lamezia Terme. Un’altra tariffa sara’ attivata, sempre per il fine settimana, in abbinamento all’acquisto del biglietto per la visita al Museo archeologico di Reggio Calabria e ai Bronzi di Riace.  “L’accordo fra Regione Calabria e Alitalia nasce dalla necessita’ di promuovere il territorio. Quale migliore occasione di avere un partner come Alitalia per valorizzare il messaggio del ritorno dei Bronzi di Riace al museo di Reggio Calabria?” ha aggiunto Scopelliti. “Questo accordo ci consente di avere sulla livrea di due aerei, uno di medio raggio e uno di lungo raggio, i Bronzi“.
bronziInfatti l’intera fusoliera di un aeromobile INZ e di un aeromobile INC verranno personalizzati con l’immagine dei Bronzi di Riace che diventeranno per un anno gli ambasciatori del territorio della “destinazione Reggio Calabria” in giro per il mondo. Ma c’e’ “un’altra soluzione che ci consente di rendere concreto il progetto. Abbiamo lavorato per favorire quantomeno nel fine settimana la presenza in Calabria con costi ridotti. Chi arriva in un aeroporto calabrese con Alitalia con l’idea di visitare i Bronzi al Museo di Reggio Calabria avra’ uno sconto eccezionale, in modo da incentivare la fascia di turismo nazionale“. “Infatti – continua Scopellitic’e’ una crescita straniera del turismo, con questa operazione vogliamo rafforzare la presenza interna. Speriamo che questo induca Alitalia a un riscontro concreto nel senso che avremo nei fine settimana gli aerei stracolmi al punto che la Compagnia ci dovra’ chiedere la cortesia di intensificare le tratte e questo per noi sarebbe un grande successo“. “Il Museo di Reggio Calabria torna ad essere un museo molto prestigioso e molto bello. Da qui a pochi mesi la riapertura definitiva” ha detto il governatore calabrese mentre “i Bronzi sono un grande patrimonio, costituiscono una grande ricchezza e sono una grande opportunita‘”. “L’accordo e’ frutto di un investimento che l’amministrazione regionale ha voluto anche attraverso risorse che arrivano dal ministero dei Beni Culturali“.

caligiuriDOMANI LA BIT CONTINUA, VERRA’ PRESENTATA L’OFFERTA CULTURALE DELLA CALABRIA – L’offerta culturale della Regione Calabria, anche in vista della presidenza italiana del semestre europeo. Questo il tema al centro della conferenza stampa “Calabria e’ cultura” che l’assessore regionale alla Cultura Mario Caligiuri terra’ domani, alle ore 11 nello stand della Regione Calabria (padiglione 3 area A21) della Fiera di Milano, alla Borsa Internazionale del Turismo, dopo le presentazioni di oggi del governatore della Calabria, Giuseppe Scopelliti sulle azioni di promozione regionale e l’accordo con Alitalia per favorire la visita ai Bronzi di Riace nel Museo Nazionale di Reggio Calabria. Caligiuri presentera’ anche i risultati conseguiti nel 2013 e le iniziative gia” programmate per il 2014, con riferimento all’attrazione turistica interna ed esterna. Insieme all’assessore, ci saranno il dirigente del settore Cultura Armando Pagliaro e il direttore generale dell’assessorato al Turismo Pasquale Anastasi. “In questi anni – ha detto Caligiurisi e’ realizzato in Calabria un collegamento sempre piu’ intenso tra cultura e turismo, con risultati concreti e incoraggianti quanto mai necessari e preziosi in questa fase di severa crisi economica“.