fbpx

Tre reggini vincitori del bando nazionale “Culturability”, indetto un anno fa per avviare startup culturali cooperative in Italia

downloadReggio Calabria ha vinto. Si è concluso da poco il percorso, durato un anno, del bando “Culturability”, promosso dalla Fondazione Unipolis, che ha premiato 15 progetti provenienti da tutta Italia di idee imprenditoriali nei settori cultura e creatività. Hanno partecipato al bando tremila giovani per 800 progetti  ma i vincitori sono 66 ragazzi, rigorosamente sotto i 35 anni, con i loro lavori da avviare entro febbraio, avendo guadagnato dalla vittoria 20mila euro a fondo perduto (in totale 300mila).

unipolisDa Torino a Palermo le idee spaziano dall’artigianato made in Italy alle nuove tecnologie. Il Sud è rappresentato da tre città: Bari ha vinto con “Add+ Lab Additive + manufacturing, un laboratorio sperimentale nel campo della prototipazione rapida e con “Pigment Workroom, un atelier artistico dedicato alla serigrafia, teso a produrre opere d’arte su carta, cataloghi, fanzine, capo e oggettistica, realizzati da giovani artisti nazionali e internazionali; Palermo è stata selezionata per il progetto “Sprawl Design Industries “ di tre giovani che hanno proposto una start-up innovativa di artigianato digitale per gestire una infrastruttura online che offrirà servizi integrati di modellazione e prototipazione rapida di oggetti di design fabbricati interamente sul web.

Infine Reggio Calabria, premiata per il lavoro di quattro giovani professionisti che hanno creato “Architetti Emergenti”, un’evoluzione dell’omonima associazione avviata per realizzare una piattaforma online con un professional network dedicato a studenti di architettura, giovani architetti e designer.

Insomma, il futuro si costruisce sul web.