fbpx

Trapani: manifestazione pro pm minacciati. Sul caso indaga la commissione Antimafia

Marcello Viola
Marcello Viola

Marcello Viola

Il procuratore di Trapani Marcello Viola, di recente bersaglio di una serie di atti intimidatori, sara’ ascoltato a Roma dalla commissione parlamentare Antimafia il prossimo 20 gennaio. Lo ha confermato lo stesso magistrato, a margine di una manifestazione di solidarieta’ promossa davanti a Palazzo Cavarretta da un cartello di associazioni in segno di vicinanza con i pm minacciati. A riportarlo l’agenzia di stampa AGI.

Ringrazio la presidente della Commissione Rosi Bindi -ha detto Viola- e il vice presidente Claudio Fava per l’attenzione dimostrata. Il clima che si respira in Procura e’ quella di un ufficio che lavora a pieno regime, in serenita’ e, spero di poter dire, con efficacia. Avvertiamo le pressioni, ma andiamo avanti“.

Per il capo degli uffici giudiziari la scelta di un centinaio di trapanesi di scendere in piazza al fianco dei magistrati rappresenta “un segnale postitivo e importante. I magistrati -ha proseguito Viola- non devono cercare consensi, ma questi momenti, oltre a fornire conforto morale, dimostrano che il lavoro che si sta facendo ha risvolti positivi”. A chi gli chiedeva se i magistrati della Procura di Trapani si sentano adeguatamente tutelati, Viola ha risposto: “Lo sforzo dello Stato in questa vicenda e’ stato elevatissimo. Il procuratore generale di Palermo ha dimostrato estrema attenzione.  Attenzione che adesso viene manifestata anche a livello nazionale dalla commissione Antimafia nazionale e da quella europea“.

Intervenendo alla manifestazione cittadina, Viola ha parlato del fenomeno mafioso. “Questo – ha affermato – e’ probabilmente un momento decisivo per la lotta alla criminalita’ organizzata perche’ si deve incidere su certi versanti della borghesia, dell’imprenditoria e delle istituzioni. La mafia – ha concluso – non e’ certamente sconfitta, ma va contrastata ogni giorno“.

Presenti anche il presidente della sezione di misure prevenzione del Tribunale di Trapani Piero Grillo, referente dell’Anm, il neocapogruppo del Movimento 5 stelle al Senato Maurizio Santangelo, Claudio Fava e l’europarlamentare Sonia Alfano, nonche’ rappresentanti delle istituzioni e delle autorita’ militari.