fbpx

Tanta neve a Gambarie: mercoledì aprono gli impianti, ma sarà un disastro per colpa dello scirocco

gambarieE’ caduta abbondante nei giorni scorsi e nelle scorse ore la neve oltre i 1.000 metri in Aspromonte, tanto che oggi a Gambarie (giornata di ghiaccio con temperatura massima di 0°C) l’accumulo supera i 30cm. Proprio oggi il Comune di Santo Stefano in Aspromonte, che gestisce gli impianti sciistici del centro aspromontano, ha comunicato che da mercoledì 29 gli stessi impianti di risalita verranno ufficialmente aperti per la prima volta in questa stagione. Nelle prossime ore, tra stasera e domani, a Gambarie nevicherà ancora in modo intenso e a tratti abbondante, con un accumulo che ai 1.300 metri del centro del paese potrà raggiungere il mezzo metro di altezza. La situazione meteo, però, cambierà drasticamente proprio da mercoledì 29 in poi, quando tornerà a splendere il sole e inizierà a soffiare un forte vento di scirocco che porterà nei giorni successivi un caldo anomalo per il periodo con forti piogge, venti furiosi e temperature tali che scioglieranno tutta la neve presente in aspromonte anche alle alte quote. Gli unici giorni in cui si potrà sciare saranno mercoledì (ancora fresco, bel tempo e tanta neve ma comunque con temperature in aumento) e giovedì (temperature in netto aumento, rapido scioglimento della neve, scirocco e primo caldo). Nel weekend sarà un disastro: tra venerdì, sabato e domenica pioverà tantissimo, la quota neve sarà superiore ai 2.300 metri (praticamente in tutto l’Appennino meridionale nevicherà solo sull’Etna, come a inizio autunno), con venti di scirocco davvero intensi. A Gambarie pioverà con temperature sempre superiori ai +7/+8°C, e si scioglierà tutta la neve presente al suolo, anzi tra sabato e domenica sono previste piogge alluvionali con oltre 150200mm di accumulo, molto pericolose per possibili eventi estremi come frane e smottamenti. Per monitorare la situazione in diretta potete scorrere le nostre news in tempo reale e le pagine del nowcasting: satelliti, situazione, fulminazioni, radar e webcam. Sulla nostra pagina di facebook trovate ulteriori aggiornamenti e potete interagire con la Redazione inviando foto, segnalazioni o qualsiasi tipo di riflessione. Se volete, scriveteci e inviateci le foto anche all’indirizzo di posta elettronica, redazione@meteoweb.it.

Fonte MeteoWeb.eu