fbpx

Reggio, il “mistero” dei lupi sulla SS18: la Forestale fa chiarezza

cane lupo cecoslovaccoFin dalle prime ore dell’alba di ieri diverse pattuglie automontate del Corpo forestale dello Stato, afferenti al Comando provinciale di Reggio Calabria, si sono recate nelle prossimità della S.S.18, al fine di verificare la veridicità di talune segnalazioni attestanti la presenza di una coppia di presunti lupi. A seguito dell’attività svolta da parte del personale operante del C.F.S. si è accertato trattarsi non di lupi, bensì, di cani domestici appartenenti alla razza del “cane lupo cecoslovacco ”.

I due animali versano in ottimo stato di salute e non rivelano segni di maltrattamento, gli stessi sono rientrati nel possesso del loro legittimo proprietario. I due esemplari di cane lupo cecoslovacco si erano allontanati dall’abitazione del loro detentore nella notte tra il trentuno dicembre 2013 e il primo gennaio 2014 in preda al terrore, causato dai “botti di capodanno” esplosi diffusamente in tutto il comprensorio.

A tal proposito si evidenzia come lo stesso C.F.S. sia stato impegnato, in questi giorni, nella repressione del fenomeno dei fuochi d’artificio illegali, i controlli espletati sul territorio regionale hanno condotto al sequestro di ingenti quantità di materiale esplodente. Delle ricerche dei presunti lupi è stato interessato anche l’Ente Parco, benché la notizia fosse apparsa fin dall’inizio inverosimile tenuto conto sia delle circostanze di luogo e di tempo sia delle foto circolate attraverso i vari sistemi di comunicazione.