fbpx

Reggina, l’importanza del “numero 1”. Pigliacelli su twitter: “prima battaglia archiviata”

pigliacelliMirko Pigliacelli ha fatto la differenza, non solo con la prodezza sul calcio di rigore ma anche in almeno altre due occasioni successive in cui ha salvato il risultato che vedeva la Reggina in vantaggio sin dal primo minuto grazie al gol di Maicon. E se a Bari gli amaranto hanno mantenuto il successo fino al 96° minuto, lo devono al nuovo portiere arrivato dal mercato di gennaio dopo la partenza di Benassi (oggi alla prima da titolare nella Juve Stabia ultima in classifica) i cui errori personali erano costati carissimi in più occasioni alla squadra guidata nel girone d’andata, a fasi alterne, da Atzori e Castori.
L’importanza del “numero 1”: quello del portiere è il ruolo più delicato e decisivo nel calcio, e la Reggina negli ultimi anni (dopo l’addio di Puggioni) lo ha provato sulla propria pelle.
Per Pigliacelli era solo l’esordio ma oltre alle doti da portiere ha dimostrato anche la giusta personalità. Su twitter ha pubblicato la maglia del match. Queste le sue dichiarazioni nel post partita: “archiviata la prima battaglia. E’ andato tutto bene, per me è stato l’esordio ideale. Dovevamo vincere a tutti i costi, abbiamo portato a casa tre punti fondamentali. Sono venuto qua per giocare e far bene. Lottando tutti insieme possiamo risalire, oggi l’abbiamo dimostrato“.