fbpx

Degrado e abbandono alla Facoltà di Farmacia: una vergogna per la città di Messina

  • Esterno della Facoltà
    Esterno della Facoltà
  • Uno dei tanti animaletti presenti all'interno della Facoltà
    Uno dei tanti animaletti presenti all'interno della Facoltà
  • Esterno della Facoltà con sedie e altro materiale abbandonato. Tutto questo vicino alla segreteria e aula G
    Esterno della Facoltà con sedie e altro materiale abbandonato. Tutto questo vicino alla segreteria e aula G
  • Esterno della Facoltà con Vetri e altro materiale abbandonato. Tutto questo vicino alla segreteria e aula G
    Esterno della Facoltà con Vetri e altro materiale abbandonato. Tutto questo vicino alla segreteria e aula G
  • Esterno della Facoltà con erbacce
    Esterno della Facoltà con erbacce
  • Materiale accatastato e incustodito
    Materiale accatastato e incustodito
  • Questo si trova in una zona all'aperto dove si trova un aula. La zona collega le due zone interne dell'edificio, esattamente al terzo piano
    Questo si trova in una zona all'aperto dove si trova un aula. La zona collega le due zone interne dell'edificio, esattamente al terzo piano
  • Questo si trova in una zona all'aperto dove si trova un aula. La zona collega le due zone interne dell'edificio, esattamente al terzo piano
    Questo si trova in una zona all'aperto dove si trova un aula. La zona collega le due zone interne dell'edificio, esattamente al terzo piano
  • Bagni Facoltà
    Bagni Facoltà
  • Escrementi animali
    Escrementi animali
  • Telefono per terra e umidità diffusa
    Telefono per terra e umidità diffusa
  • Infiltrazioni all'interno delle aule
    Infiltrazioni all'interno delle aule
/

1497632_425793030883446_801205952_nDegrado, sporcizia ed immondizia, aule, in particolare la D e la E, dove piove dal tetto, a questo si aggiungono vetri rotti, muri scrostati, bombole di ossigeno abbandonate, e bagni pubblici i non ottimali condizioni igieniche. Questa la storia di degrado della Facoltà di Farmacia di Messina, sita sul S.S Annunziata. Una struttura fatiscente che è tale ormai da tempo. Un po’ tutta la struttura, cosi come si evince dalle foto, versa in condizioni igieniche scadenti per non dire assenti. Condizioni che giornalmente si amplificano dall’accumulo di rifiuti, sporcizia, ed escrementi di uccelli che addobbano i corridoi e gli angoli della facoltà, dimostrando la poca attenzione da parte degli uffici preposti nei confronti di una situazione indecorosa e malsana. Inoltre, la quasi totale assenza di pulizia comporta il disagio di molti studenti allergici agli acari della polvere, che sono costretti a seguire le lezioni e a sostenere gli esami in condizioni di stress fisico non indifferenti. Quest’ultima affermazione non è da considerarsi meno importante o esagerata, in quanto le allergie comportano deficit respiratori che possono portare a crisi asmatiche gravi. Girando all’esterno della Facoltà, si nota come la situazione sia altrettanto difficile; le ringhiere sono in gran parte arrugginite, vetri, sedie e tanto altro materiale abbandonato, la sede stradale spesso dissestata e piena di erbacce, così come i muri perimetrali fanno bella mostra del ferro del calcestruzzo. Insomma, il quadro non è assolutamente dei migliori; e ciò che è peggio è che, a detta di molti studenti, la situazione sta sempre di più peggiorando negli ultimi anni. Il guaio peggiore, consiste nel fatto che, oltre ai problemi di sicurezza per gli studenti, vi è il pericolo che fin da giovani le nuove generazioni si abituino al degrado e considerino normale una situazione del genere.