fbpx

Corigliano (Cs), Italia dei Valori raccoglie firme contro il gioco d’azzardo

images

Nota Stampa Idv Corigliano:

Facendo seguito agli incontri avuti nei giorni scorsi alla presenza del segretario provinciale Emilio De Bartolo e del segretario regionale Mario Caligiuri, anche a Corigliano il Circolo “Solidarietà e Partecipazione” si è fatto promotore attivo per la raccolta di firme necessarie al progetto di legge di iniziativa popolare contro il gioco d’azzardo e la ludopatia.
È una battaglia che il nostro partito sta conducendo ormai da qualche mese, fortemente voluta dal segretario nazionale Ignazio Messina, contro uno Stato che dovrebbe smetterla di fare il biscazziere e, invece, dovrebbe porre in atto tutte le condizioni necessarie per porre un freno a questo triste e preoccupante fenomeno.
Noi di Italia dei Valori, siamo sempre vicini ai bisogni dei cittadini e lottiamo contro questa piaga sociale che ogni anno getta sul lastrico moltissime famiglie italiane.
Dietro al gioco d’azzardo ci sono potenti lobby che sono solo interessate a sfruttare la disperazione della gente.
È molto difficile scardinare questo assurdo sistema. Specie quando è proprio lo Stato a lucrare sulle disgrazie della famiglie che dovrebbe, invece, tutelare.
Sono numeri impressionanti. Secondo le stime nazionali il gioco d’azzardo in Italia conta un giro di denari di 100 miliardi, la 3° “industria” italiana dopo Eni e Fiat, il 4% del Pil nazionale; ci sono 15 milioni di giocatori abituali, 3 milioni a rischio patologico mentre sono già 800 mila le persone malate di ludopatia a causa del gioco d’azzardo, e servono circa 6 miliardi l’anno per curarli.