fbpx

Castrovillari (Cs), l’offerta formativa della Marina Militare e delle Forze Armate per gli studenti della città

scuolaL’offerta formativa relativa alla prosecuzione degli studi nella Marina Militare e nelle altre Forze Armate Italiane è la preoccupazione di una serie d’incontri  sviluppati dal sottufficiale emerito della Marina Militare,  Michele Tocci, Socio del Gruppo AMNI di Cosenza, anche quest’anno, insieme agli Specialisti della Capitaneria di Porto di Corigliano, coordinati questi ultimi dal Capitano di Fregata (CP) Antonio D’amore.

L’appuntamento, patrocinato dal Distretto Scolastico n° 19 di Castrovillari, presieduto da Giovanni Donato, sta incontrando- come riferiscono gli organizzatori- interesse tra gli studenti degli istituti scolastici i quali sono coinvolti su temi – ci viene comunicato- riguardanti il mare e la Marina Militare più in generale, oltre che sulla sicurezza e la balneazione nonché sull’immigrazione, il controllo del pescato e, soprattutto, sull’opportunità di proseguire gli studi in Marina come Ufficiale, Sottufficiale  o Marinaio.

Negli incontri si parla anche del nostro Tricolore, nel  217 ° anniversario dalla nascita, per capire, conoscere meglio e fare sempre più patrimonio personale e condiviso il senso del rispetto che bisogna nutrire per i simboli, come questo, che rappresentano storicamente l’unità nazionale.

Un’iniziativa, insomma, che da una parte vuole offrire una maggiore cognizione della Marina , e dall’altra far amare Corpi come questo, cercando di spingere le nuove generazioni a prepararsi professionalmente, utilizzando le appopsite strutture, per  sostenerli ed arricchirli sempre più.

Un desiderio che era intrecciato discretamente, con altre esigenze, più palesi, per far conoscere e promuovere, nella  mostra organizzata da chi guida oggi questo percorso, svoltasi nel dicembre scorso e allestita al Castello Aragonese con il titolo “ alla scoperta della Marina Militare e della tradizione dei crest”, patrocinata dall’amministrazione comunale.

Un momento che ha lasciato il segno, incuriosendo e testimoniando pure l’interesse di questa città a legare, anche, rapporti di collaborazioni con queste specificità nazionali, e con quanti sono portatori di valori testimoniali per il forte attaccamento alle loro scelte. Una peculiarità che il Sindaco Lo Polito ha voluto sottolineare proprio con il patrocinio della manifestazione e, subito dopo, annunciando di  proseguire quest’attenzione anche intitolando ai “Marinai d’Italia” una strada o slargo, rappresentando l’istanza in una delle ultime riunioni della Commissione speciale consiliare per la Toponomastica.

Tutto ciò, sicuramente, da più significato ed impeto all’iniziativa in atto nelle scuole, che non è la prima  e che spiega lo spirito di questa città, attenta a tutto ciò si lega alle capacità, interessi ed esperienze che rendono tangibile il desiderio di crescita della nostra comunità.