fbpx

Vibo Valentia, i sindacati: “rilanciare l’attività del porto”

porto vibo valentiaE’ di fondamentale importanza pensare alla portualita’ calabrese come sistema. Fino ad oggi non e’ stato fatto ed e’, per questo, dequalificata, non attrattiva, governata male e improduttiva. E’ necessario, a nostro avviso, definire una governance unitaria e coordinata per tutto il sistema portuale calabrese”. In questo quadro, per la Cgil calabrese, per quella di Vibo Valentia e per la Filt-Cgil regionalebisogna puntare a rafforzare il Porto di Vibo, che fino adesso e’ stato fortemente penalizzato dalla carenza di servizi e di connessioni intermodali che ne hanno annullato le grandi potenzialita’ sia come porto commerciale che di supporto all’industria del vibonese, oltre che per il sistema turistico del territorio”. ”Per questo proponiamo – dicono i sindacati in una nota – che il Porto di Vibo sia inserito nell’Autorita’ Portuale di Gioia Tauro e della Calabria, prevedendo la presenza al suo interno anche del sindaco di Vibo Valentia come e’ gia’ avvenuto per Villa San Giovanni, ed invitiamo pertanto gli enti locali della provincia a predisporre tutti gli atti formali necessari da presentare al Ministero per l’emanazione del relativo decreto. Inoltre, pensiamo che sia di fondamentale importanza allargare anche al Porto di Vibo gli effetti della Zona Economica Speciale prevista dal Disegno di legge di iniziativa del Consiglio regionale della Calabria e formalizzato a fine giugno alla Presidenza del Senato, invitando, pertanto, la deputazione calabrese a sostenere concretamente queste nostre richieste”.