fbpx

Regione Calabria, emendamento al Bilancio del consigliere Serra su “accesso al credito per le imprese agricole”

CalabriaUn emendamento al documento di Bilancio “per favorire l’accesso al credito delle imprese agricole, singole e associate (di cui all’ art. 2135 c.c.) che versano in uno stato di carenza di liquidità a causa della negativa congiuntura economica”.
A presentarlo è stato il consigliere regionale Giulio Serra che evidenzia “la necessità, in questa difficile fase economica, di implementare azioni di supporto efficaci rispetto alle reali esigenze degli attori del comparto, prevedendo forme di agevolazioni finanziarie in grado di favorire l’accensione di operazioni di prestito agrario di conduzione (a breve termine)”.
“Si tratta – ha spiegato Serra – di agevolazioni creditizie, nella forma di contributo sul pagamento degli interessi, da concedere ai sensi del regime ‘de minimis’, nel settore della produzione dei prodotti agricoli”.
Sulla base della proposta emendativa presentata (art. 9 al Progetto di legge 524/9 – Bilancio 2014), “Sarebbe la Regione a concedere agevolazioni sulle operazioni di credito agrario. Modalità di accesso e di concessione delle agevolazioni spetterebbero alla Giunta su proposta dell’Assessorato all’Agricoltura”.
Sul fronte della copertura finanziaria, Giulio Serra ha scritto: “Agli oneri derivanti dall’applicazione della presente norma, valutabili in 2 milioni di euro per l’anno 2014, si provvede mediante lo stanziamento su apposito capitolo della U.P.B. 2.1.05.01 dello stato di previsione della spesa del bilancio 2014. Mentre per gli oneri a valere sulle annualità successive si provvederà in sede di approvazione dei relativi bilanci di previsione e delle collegate leggi finanziarie di accompagnamento”.