fbpx

Reggio: protestano i lavoratori di “Calabria.it”

palazzo campanellaIl Governatore Scopelliti dica una parola chiara sul futuro di CalabriaIt”. Entra nel vivo la vertenza dei 131 lavoratori dell’Azienda ex Sviluppo Italia Calabria, un ente sub regionale attualmente in fase di liquidazione in seguito alla legge regionale di riordino approvata l’anno scorso dal Consiglio Regionale. I lavoratori, rappresentanti stamane da un componente della Segretaria confederale della Cgil Calabria, hanno dichiarato per oggi una giornata di sciopero protestando di fronte a Palazzo Campanella in occasione della riunione del Consiglio Regionale. ”La legge regionale di riordino – spiegano – prevedeva l’accorpamento di CalabriaIt all’interno di Fincalabra nel rispetto della salvaguardia occupazionale e dei contratti. Ma Fincalabra ha pensato bene di costituire una nuova Societa’ Fincalabra Servizi, all’interno della quale dovrebbero confluire i nostri contratti, contraddicendo la legge regionale”. L’ipotesi rappresentata prevederebbe il licenziamento e la successiva riassunzione del bacino occupazionale, una procedura che pero’ preoccupa i lavoratori. ”Oggi – spiegano i lavoratori – siamo ad una rottura definitiva del tavolo di concertazione con la Regione Calabria, anche perche’ negli ultimi giorni abbiamo incassato il sostegno del Presidente della Commissione di Vigilanza Aurelio Chizzoniti che ha confermato che la ratio della Legge 24 va nella direzione dell’accorpamento degli Enti subregionali e non e’ il caso di costituire una nuova azienda. Su questo chiediamo adesso che si esprima il Presidente della Regione Scopelliti, affinche’ si possa procedere all’inglobamento di CalabriaIt all’interno di Fincalabra come disposto dalla Legge”.