fbpx

Reggio, presentato il libro “Se muore il Sud”

confindustria_se_muore_il_sud“Se muore il Sud”. Questo è il titolo del libro scritto da Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo presentato presso il Salone degli Industriali di Reggio Calabria. All’evento hanno partecipato il presidente della Confindustria Cuzzocrea, il presidente del Rotary Club Gatto e logicamente gli autori del libro Stella e Rizzo. L’evento è stato moderato dal collega Giampolo Latella.

Il primo a prendere la parole è stato il “padrone di casa” Cuzzocrea: “Ringrazio gli autori, la loro presenza qui ci riempi d’orgoglio. Il titolo farebbe pensare ad un libro contro il Sud, ma non è assolutamente cosi. Questo  è un libro di denuncia fatto di statistiche  che dimostrano come in questi anni sono stati dilapidati soldi pubblici”

La parola passa al prof. Gatto: che valuta questo racconto come punta di diamante di un incipiente risveglio della città di una coscienza critica di questa città che guarda in maniera positiva la futuro possibile con un occhio critico e costruttivo: “A volte non sono d’accordo con le analisi degli autori che hanno il merito delle chiarezza e che ci mettono di fronte alle nostre responsabilità, di fronte alle verità che noi non accettiamo in pubblico”.

E’ la volta degli autori del libro, Gian Antonio Stella: “Non abbiamo mai fatto differenza fra destra e la sinistra politica,  abbiamo sempre martellando dov’è giusto martellare. Io non sono un antimeridionale, ricordo che sono stato il primo a scrivere un libro contro la Lega. Noi siamo furibondi con l’Italia e col mezzogiorno perchè amiamo il nostro paese”.

Non da meno Sergio Rizzo che spiega il perché siano state scritte certe cose: “determinati fatti sono stati raccontati con dolore, ma siamo convinti che in un paese sano, i panni sporchi vanno lavati in piazza e solo raccontando le cose come stanno ne possiamo venire fuori”.