Reggio, i senatori Nuovo Centro Destra: “dalla Camusso parole stravaganti”

images

Nota Stampa dei Senatori calabresi del Ncd:

“Le dichiarazioni di Susanna Camusso risultano alquanto stravaganti per cui dovrebbe spiegare se la sua agitazione è destata da particolari informazioni di cui è in possesso. E’ comprensibile ma decisamente singolare che il segretario della Cgil si ponga dubbi sul trasferimento da Reggio Calabria del Prefetto Piscitelli, dal momento che ciclicamente si verificano le rotazioni dei rappresentanti territoriali del Governo. E desta preoccupazione il fatto che la Camusso, implicitamente, getti ombre su alte cariche dello Stato, nonostante sia ben nota la metamorfosi della Cgil che, da sindacato, ormai si comporta in tutto e per tutto come un partito politico. Alla luce delle sue dichiarazioni, però, sorge un altro dubbio: perché la Camusso, così come ha fatto oggi, non si è preoccupata anche l’anno scorso dell’avvicendamento delle maggiori cariche dello Stato a Reggio Calabria, mentre era in corso una procedura molto delicata che ha poi portato ad un evento storico: lo scioglimento del primo capoluogo di provincia. Ci si chiede come mai il segretario generale della Cgil non si sia domandato se, in un momento così delicato, sia stato opportuno sostituire il Prefetto, il Procuratore della Repubblica, il Questore, il Comandante dei Carabineri ed il Comandante della Guardia di Finanza. Considerato che la Camusso dimostra di avere a cuore le sorti di Reggio, ci si domanda come mai non sia entrata nel merito di dette scelte, in un momento in cui sarebbe stato certamente più opportuno mantenere gli uomini che già conoscevano il territorio, perché di certo avrebbero potuto esaminare meglio la relazione elaborata dalla Commissione d’Accesso in virtù della loro esperienza acquisita in città. Indipendentemente dall’esito, si sarebbero evitati perlomeno quei clamorosi errori che hanno visto coinvolti onesti cittadini, imprenditori, cooperative sociali e persino alti magistrati. Ed oggi che Reggio di Prefetti ne ha in abbondanza, le preoccupazioni della Camusso sembrano davvero strane”.