fbpx

Reggio celebra la Giornata Internazionale delle persone con disabilità: quando la forza di volontà supera qualsiasi barriera [FOTO]

/

disabilita?12Una giornata che difficilmente si potrà dimenticare. La forza di volontà supera qualsiasi barriera e difficoltà. Questo è quanto emerge dall’evento “Le Barriere della Mente” organizzato per ricordare il 3 Dicembre come Giornata Internazionale delle persone con disabilità. L’evento, organizzato dalla giornalista Claudia Tamiro in collaborazione con la Presidente della Terza Commissione Consiliare Maria Alessandra Polimeni, ha visto protagoniste diverse scuole che hanno presentato dei cortometraggi riguardanti appunto la disabilità nelle carceri, nello sport, nel lavoro e nella scuola. Ad aggiudicarsi il premio, assegnato da una giuria formata da giornalisti reggini, è stato l’Istituto Tecnico Commerciale Raffaele Piria di Reggio Calabria che ha sbaragliato la concorrenza di altri istituti della provincia. All’evento, tenutosi nella Sala Biblioteca del Palazzo storico della Provincia, hanno partecipato Antonio Eroi Presidente del Consiglio Provinciale, Eduardo Lamberti Castronuovo Assessore provinciale Cultura e Legalità, Pierpaolo Zavettieri Vice Presidente Terza Commissione Consiliare e Giovanni Arruzzolo Assessore Provinciale Lavoro e Formazione. Assente per motivi istituzionali, il Presidente Giuseppe Raffa.

Commovente è stato il racconto di Francesco Comandè, 24enne di Taurianova, che all’età di 11 anni, perse una gamba mentre giocava a calcio in campagna, un trattore lo investì. “La mia vita – ricorda – ha avuto una vera e propria svolta, quando ho incontrato Giusy Versace [la nota atleta di origine calabrese amputata agli arti inferiori], che mi ha stuzzicato a praticare lo sport. L’avevo vista in TV, lei diceva grandi cose del fatto di correre con delle particolari protesi, come quelle di Oscar Pistorius, e io rimuginavo sul fatto che se si poteva correre senza le gambe, perché non avrei potuto farlo io con una gamba sola? Così ho cercato in tutti i modi di avvicinarmi a Giusy, tempestandola letteralmente di messaggi su Facebook, come uno spasimante! Alla fine siamo diventati amici e ha iniziato ad aiutarmi, facendomi conoscere l’ex presidente del Comitato Italiano Paralimpico (CIP) della Calabria Titti Vinci”.
Grazie a Vinci, dunque, da due anni Comandè è tesserato con la società reggina “Asved con noi”, che si occupa della pratica sportiva di bambini e giovani con disabilità.  Così in breve tempo il campioncino calabrese, ha vinto tre titoli regionali e medaglie d’oro nel lancio del peso, del disco e del giavellotto. Quest’anno, poi, ai Campionati Indoor di Ancona, ha vinto due medaglie d’argento nei 100 e nei 200 metri ed è arrivato terzo nella finale del lancio del disco.

Dopo un ricco buffet, la giornata si è conclusa a Piazza Italia, con i giocatori in carrozzella della Società di basket Kleos di Lazzaro, che hanno dato dimostrazione delle loro abilità di cestisti di fronte ai numerosi cittadini reggini che incuriositi hanno assistito allo spettacolo, perché di  puro spettacolo si è trattato.