fbpx

Primarie PD, milioni di Bytes immessi sulla rete dai 3 candidati: il web sostituisce le piazze

Cuperlo-Civati-RenziCresce l’attenzione per le primarie del PD che si svolgeranno domenica prossima, 8 Dicembre ed i tre candidati stanno producendo ogni sforzo nel tentativo di convincere gli elettori  ancora indecisi a sostenerli

Ai  comizi ed alle riunioni di un tempo  la scena si svolge oggi  essenzialmente nei programmi televisivi , ai quali, di volta in volta, Renzi, Cuperlo e Civati  vengono singolarmente  invitati, ma soprattutto sul web ed attraverso la posta elettronica.

Non si contano i milioni di Bytes che costituiscono i tantissimi messaggi che quotidianamente vengono veicolati dai tre candidati attraverso la rete.

Come dicevamo qualche giorno fa, le elezioni sono aperte a tutti gli elettori, non solo agli iscritti al PD, nonché ai sedicenni.

Se per Civati e Cuperlo  i favorevoli ad una loro elezione alla segreteria  del Partito Democratico appartengono tutti  alla schiera degli  elettori storici del PD, per Renzi,   invece, il suo elettorato si estende anche al di fuori di essa.

Infatti, molti che nelle precedenti elezioni avevano preferito astenersi  o hanno votato per altri schieramenti, vedendo nel sindaco di Firenze  l’ultima spiaggia utile per un effettivo  cambiamento della politica nazionale ed hanno per questo deciso di partecipare a queste primarie per votarlo.

L’ubicazione dei seggi è consultabile sul web all’indirizzo http://www.primariepd2013.it/?q=trovaseggi.

Sul sito è possibile, inserendo  il comune e la sezione  elettorale  di appartenenza, sapere dove andare a votare.  Questo servizio è attivo praticamente per tutta Italia, tranne, ad oggi   nelle sole province di Reggio Calabria e Catanzaro (?).

Per le modalità di votazione leggi l’articolo pubblicato in precedenza.