fbpx

Pizzo (VV), uomo ai domiciliari per detenzione di cannabis

imagesI carabinieri della Stazione di Pizzo Calabro, coadiuvati da un’unità cinofila antidroga del Goc di Vibo Valentia- riporta l’Agi- grazie al fiuto del cane “Nito” hanno trovato nel corso della notte, occultato in un vano di un’abitazione, un cospicuo quantitativo di sostanza stupefacente del tipo marijuana.

In particolare, i carabinieri nel corso della perquisizione domiciliare hanno rinvenuto un etto e mezzo di canapa indiana pronta per essere spacciata ed hanno posto agli arresti domiciliari il proprietario dell’appartamento, un 32enne di Pizzo, già noto alle forze dell’ordine in quanto coinvolto nell’operazione della Procura di Vibo denominata “Ragazzi in erba” scattata il 12 luglio 2011 con numerosi arresti.

L’uomo, a cui viene contestato il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, è quindi comparso stamane dinanzi al Tribunale monocratico Vibo Valentia, presieduto dal giudice Anna Rombolà, per il rito direttissimo.

Il giudice, dopo aver convalidato l’arresto, ha disposto per il 32enne, difeso dagli avvocati Antonio Porcelli e Francesco Marincola, gli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del processo fissato per il 5 marzo 2014. Il pm, Gabriella Di Lauro, aveva chiesto la custodia cautelare in carcere.