fbpx

‘Ndrangheta: Rosy Canale sospende lo sciopero della fame, “regalo di Natale per mia figlia”

rosy canaleRosy Canale, la presidente del movimento Donne di San Luca arrestata nelle scorse settimane, ”ha sospeso oggi lo sciopero della fame avviato lo scorso 20 dicembre in segno di protesta per il rigetto dell’istanza di revoca della misura cautelare a cui e’ sottoposta dal 12 dicembre”. Lo ha reso noto il suo legale, l’avv. Giancarlo Liberati. ”Lo ha fatto – ha aggiunto il legale – per non creare ulteriore sofferenza e preoccupazione alla giovane figlia che l’ha esortata nel desistere dalla protesta come regalo di Natale e per evitare ogni possibile strumentalizzazione della vicenda, come del resto e’ gia’ accaduto. Al contempo ed al fine di favorire la ricerca della verita’ e non interferire nell’attivita’ dell’Autorita’ Giudiziaria, ha deciso di rassegnare le proprie irrevocabili dimissioni da socia e presidente dell’Associazione Movimento Donne di San Luca e della Locride, inviando presso la sede operativa del Movimento, formale comunicazione in tal senso con rinuncia alla restituzione di apprezzabili somme di denaro anticipate negli anni nonche’ dei mobili, della strumentazione e delle attrezzature di sua proprieta’ offerte in comodato d’uso gratuito all’Associazione”.