Motta San Giovanni, il vice sindaco: “viabilità priorità assoluta, nuovo bivio di Sant’Elia sempre più vicino”

1Il Vice Sindaco ed Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Motta San Giovanni, Giuseppe Benedetto, si concentra sul problema viabilità della Frazione di Sant’Elia a Lazzaro. “ Mentre i lavori di messa in sicurezza della Strada Statale 106 – dice – continuano senza sosta, la nostra attenzione è ferma sulla necessità di integrare al meglio le modifiche strutturali con le esigenze dei cittadini, garantendo sicurezza e fruibilità”. “A tal fine il rapporto con Anas è sempre stato proficuo e tanta è la soddisfazione nell’aver ottenuto la realizzazione del marciapiede nei pressi dell’ingresso Lazzaro Sud. Ma il Bivio di Sant’Elia è stato sin dall’inizio uno degli obiettivi principali, un intervento che quando realizzato garantirà maggiori condizioni di sicurezza , sfruttando una viabilità comunale più adeguata e di recente realizzazione. Ottenuto dai tecnici Anas il parere favorevole per la fattibilità, ci siamo attivati assieme agli uffici per avviare le procedure di spostamento dalla cabina Enel e di computare le spese che il Comune dovrà sostenere. Ma il problema economico non avrebbe mai potuto impedire di realizzare una soluzione viaria che è vitale, in termini di sicurezza e di traffico, per la popolosa Contrada si Sant’Elia, che ospita tanti residenti, diverse attività commerciali ed una frequentatissima Scuola elementare. Il Presidente della Provincia Giuseppe Raffa, continua Benedetto, mi ha ricevuto presso i suoi uffici affinché avessi modo di rappresentargli diverse problematiche comunali fra le quali il bivio Sant’Elia, a seguire abbiamo prodotto le necessarie richieste di sostegno. In questi giorni sono stato contattato proprio dal primo rappresentante della Provincia per comunicarmi della disponibilità di un contributo economico per gli interventi in questione, anch’egli ha compreso bene e con partecipazione quanto sia importante quest’opera. Nelle ore che verranno riceveremo la comunicazione ufficiale che ci dirà anche l’ammontare preciso , ma comunque soldi che sommati a quanto avevamo previsto con il Sindaco Laganà e con l’Amministrazione , ci consentiranno l’esecuzione dei lavori che comprenderanno segnaletica adeguata e l’accumulo al centro con la possibilità di accesso sicuro sia da nord che da sud.”