fbpx

Messina, guasti e disservizi della pubblica illuminazione: l’interrogazione del consigliere Santoro

/

DSC00143Il consigliere Rosario Santoro ha formulato un’interrogazione urgente con risposta scritta sul tema dei guasti e disservizi della pubblica illuminazione nelle strade della II Circoscrizione. Ecco di seguito, cosa si legge nel documento:

 

Premesso: che ormai da diversi giorni alcune arterie della nostra circoscrizione sono totalmente al buio  in particolare tutta la via degli Aranci attigua al torrente S. Filippo, la zona ricadente attorno allo stadio omonimo, gran parte dello svincolo autostradale San Filippo dalla zona bassa fino all’altezza dello stadio, oltre a problemi diversi in altre vie in quanto parecchie lampade fulminate non vengono sostituite, inoltre molte plafoniere sono mancanti e vi sono danni vari ai pali della pubblica illuminazione, o ancora altri inconvenienti tecnici  che per il momento non hanno ricevuto la necessaria  manutenzione

Considerato: che le responsabilità di tali situazioni  sono da imputare all’amministrazione comunale che non effettua  interventi tempestivi nonostante diverse segnalazioni per risolvere i vari inconvenienti, anche se a onor del vero le risorse finanziarie a loro  disposizione  sono davvero minime a riscontro dei numerosi interventi che si dovrebbero effettuare,  nonostante la buona volontà dei funzionari preposti e la ditta   incaricata,  ma la parte più rilevante delle situazioni di disservizio che si sono venute a creare quali intere zone ridotte al buio  sono  dovute al furto di chilometri di cavi di rame che vengono asportati da malviventi dagli impianti di P.I., i quali agiscono nelle ore serali e pre mattutine e che successivamente vendono il prezioso metallo ad un prezzo eccellente in quanto il rame come è noto ha assunto un grande valore economico nel mercato nero

Considerato: che tale situazione non è più tollerabile perché il buio oltre a favorire micro e macro criminalità, si segnalano diversi danneggiamenti alle auto in sosta  quali rottura di vetri e furto di parti di automobili, inoltre l’oscurità che si verifica all’imbrunire  provoca paura tra i passanti che attraversano le suddette strade per possibili azioni criminali che possono compiere malintenzionati che circolano nelle zone approfittando proprio del buio o semibuio che attanaglia le strade

Constatato:  che tutto ciò non può  essere considerato  come se fosse normalità e non ci si può assuefare ad un clima del genere data la continua asportazione di cavi di rame dagli impianti della pubblica illuminazione, quindi non rassegnandosi a dover subire e non contrastare tale fenomeno criminale, ed ovvio che i cittadini reclamano presso la sede circoscrizionale per segnalare i vari inconvenienti e sottolineano che non vi è un adeguata presenza da parte delle forze dell’ordine per contrastare il fenomeno , ciò e giustificato a sua volta dai responsabili  dei servizi di ordine pubblico, per le poche pattuglie messe in campo,  in quanto le stesse  hanno problemi di organici e mezzi, però  bisogna considerare che siamo  in emergenza ed è necessario un maggiore impegno da parte delle  varie autorità preposte in modo da  rafforzare la presenza di agenti delle forze di Polizia in città visto che il fenomeno è sempre più diffuso in tutto il territorio comunale, peraltro molto vasto, e non si può correre il rischio che durante le prossime festività e nel prossimo 2014 la città rimanga al buio con le relative conseguenze immaginabili

Tenuto conto: che una delle strade segnalate trovandosi in piena oscurità potrebbe aver rappresentato una delle concause  cui si può imputare l’incidente stradale verificatosi sabato 7/12/2013 lungo la via degli Aranci che ha provocato una vittima, precisamente un motociclista per via di un scontro con un auto lungo l’asse che conduce agli impianti sportivi del San Filippo

Il sottoscritto consigliere interroga

in merito agli interventi che l’amministrazione attiva vorrà mettere in opera per risolvere le  problematiche esistenti quali il ripristino dei vari impianti di pubblica illuminazione, nonché la manutenzione ordinaria  degli stessi e conoscere i provvedimenti  che si spera vorranno predisporre il Sig. Prefetto, il sig. Questore ed il Sig. Sindaco  per rendere più incisiva la presenza delle forze dell’ordine in città per contrastare efficacemente  il fenomeno dei furti di cavi di rame.