Messina: al via le celebrazioni per il quarantennale dell’Ordine degli A.P.P.C. con l’arch. Meossi dello Studio Zaha Hadid

zahahadidHanno preso il via stamane, al Palacultura, le celebrazioni che l’Ordine degli Architetti di Messina ha organizzato per il QUARANTENNALE di fondazione, con  la conferenza dell’Arch. Maurizio Meossi, Lead Architect dello studio “Zaha Hadid Architects”.

A coordinare l’incontro, nella saletta al I piano, il Presidente dell’Ordine degli Architetti di Messina Arch. Giovanni Lazzari. Fra i presenti: il Presidente della Fondazione Architetti nel Mediterraneo Arch. Pino Falzea; il Presidente di INARCH Sicilia Arch. Franco Porto; il Presidente uscente dell’Ordine di Catania Arch. Luigi Longhitano; tantissimi architetti e alcune aule dell’Istituto D’arte Basile.

Meossi ha parlato del suo percorso post laurea e del suo master a Londra, ma soprattutto della sua esperienza di “Lead Architect” nello studio di Zaha Hadid, con circa trecento addetti nelle varie parti del mondo, del fascino della persona, dell’amore e della dedizione che egli ha per la sua professione, della dimensione internazionale dello studio, del processo di elaborazione del progetto che naturalmente non è paragonabile a quello di uno studio di provincia.

L’architetto toscano ha illustrato il progetto che lo sta impegnando in questo momento: la costruzione del City Life a Milano. 45 mila metri quadrati di rivestimento in alluminio verniciato e legno, più di 2 milioni e mezzo di pezzi singoli assemblati in opera e realizzati in officina. Ecco in sintesi le cifre record della tecnologica facciata.

Dibattito ricco di domande interessanti fra il pubblico degli attenti architetti messinesi, da cui è emerso un dato interessante: quanto un lavoro affidato ad un’archistar possa incidere sul costo di vendita. Se per costruire il City Life di Milano occorrono 1.500 €/mq, per comprare ci vogliono da 6.000 a 8.000 €/mq. Ma i costi di manutenzione, assicura Meossi, sono pari quasi a zero, perchè la logica dei “componenti per parte” paga.

Oggi pomeriggio si prosegue alle 18,00, nella saletta al I piano, incontro con il Consiglio Nazionale e la Consulta Regionale degli Architetti, durante il quale verranno affrontate problematiche legate alla professione e iniziative poste in essere a livello nazionale e regionale. Alle 20,30, nell’Auditorium, serata di gala, durante la quale, fra prestigiosi gruppi canori e musicali, saranno consegnate targhe agli architetti con 40 anni di iscrizione ed ai consiglieri degli ultimi dieci anni.