Messina, Accorinti sui botti: “salutiamo anno nuovo rispettando ambiente ed animali”

accorintiIl sindaco, Renato Accorinti, nell’imminenza del Capodanno, ricorda alla cittadinanza che “l’utilizzo dei botti di fine Anno o fuochi pirotecnici è soggetto ad una stringente normativa che ne vieta l’impiego in luoghi, pubblici e/o privati, in quanto arrecano danno a persone, animali e cose. Non di rado, infatti, – prosegue Accorinti - l’utilizzo dei botti ha causato mutilazioni e lesioni, mentre per gli animali si registra mortalità per infarti e/o gravi lesioni o la fuga da giardini o cortili, mettendoli a rischio di incidenti. Al riguardo si invitano i cittadini in possesso di animali a non lasciarli all’aperto. E’ da ricordare che la vendita di alcuni fuochi pirotecnici è vietata ai minori di anni quattordici, mentre per l’acquisto di alcuni botti è prevista la maggiore età. Inoltre è da evitare assolutamente l’accatastamento di legname e/o altro materiale infiammabile da utilizzare per pericolosissimi falò poiché rappresentano una grave minaccia all’incolumità pubblica. Chi non osserverà la normativa in tema di fuochi pirotecnici, creando situazioni di pericolo per i cittadini e l’ambiente, verrà sanzionato a norma di legge. Si invitano pertanto i cittadini – conclude il sindaco – a salutare il nuovo Anno in maniera gioiosa e rispettosa dell’ambiente e di tutti gli esseri viventi“.