Lazzaro (RC): ennesimo incidente sulla SS 106 all’altezza del bivio della stazione ferroviaria, un ferito

DSC06146Di seguito la nota diffusa da  Vincenzo Crea Responsabile del Comitato spontaneo “Torrente Oliveto” e Referente unico dell’ANCADIC Onlus: Intorno alle ore 9,45 di oggi si è registrato l’ennesimo incidente stradale con un ferito all’altezza del bivio stazione ferroviaria di Lazzaro che ha visto coinvolte quattro autovetture. La dinamica dell’incidente, per come mi è stato riferito, sembrerebbe riconducibile ad una delle consolidate manovre vietate dal codice della strada da me ripetutamente segnalate a tutti i livelli istituzionali e che non mi stanco di ripetere, ovvero che il crocevia è privo di corsie di canalizzazione per le manovre di deviazione ed immissione, e, sebbene la segnaletica stradale lo vieti è prassi consolidata per molti conducenti trasgredire le norme che riguardano l’attraversamento della striscia continua e le inversioni di marcia, per cui, si accavallano e si incrociano le correnti di traffico e le direzioni di marcia e tutto ciò avviene a velocità sostenuta. Ma vi è di più. I veicoli anche pesanti (autocarri, bisarche, rimorchi ecc) nell’effettuare tali manovre vietate si fermano in mezzo alla carreggiata in attesa di girare a sinistra, manovra vietata dal Codice della Strada, di conseguenza i mezzi che seguono nell’intento di evitare la collisione si vedono improvvisamente costretti a frenare e più delle volte ad oltrepassare la striscia di margine lato mare rischiando di travolgere le persone presenti tra cui gli scolari, a pochi metri sono operative la scuola elementare e la scuola media, e coloro che sono in attesa del mezzo pubblico. Adiacente al sottopassaggio è posta la fermata dell’ATAM. Tali manovre vengono effettuate anche col buio e il potenziale pericolo per la circolazione stradale aumenta anche perché i veicoli che provengono a velocità non commisurata da Sud, usciti dalla curva posta al vicino Bivio per Lazzaro Nord rischiano di schiantarsi contro i mezzi, soprattutto pesanti, che durante la manovra vietata impegnano la carreggiata Nord.
Durante l’odierno sinistro sono intervenuti i carabinieri, una pattuglia della polizia stradale, la polizia municipale ed altro personale. E’ giunta sul posto un ambulanza i cui sanitari hanno provveduto a trasportare il conducente (una signora) di una delle autovetture incidentata presso gli Ospedali di Reggio Calabria Non sono in grado di fornire ulteriori elementi. Notizie in merito potranno essere acquisite presso le sopra citate Istituzioni. Mi rivolgo ancora una volta alle Istituzioni competenti, attraverso gli Organi di Informazione che hanno sempre dimostrato particolare e costante sensibilità alla tematica in argomento, affinché adottino con urgenza i provvedimenti per evitare il ripetersi di questi gravi incidenti, talvolta anche mortali, che alla luce dei fatti risultano numerosi e frequenti. E’ doveroso dare atto che il bivio stazione ferroviaria di Lazzaro da qualche tempo è particolarmente attenzionato dalla Polizia Stradale e dai Carabinieri, che ringraziamo per il particolare impegno profuso. Tuttavia la problematica non potrà essere risolta con l’intervento delle Forze di polizia, la cui presenza è richiesta anche in altri pericolosi tratti della Ss 106 ricadenti nella circoscrizione di competenza.