Lazzaro (RC): aggredito un agente della polizia municipale

polizia municipaleDi seguito la nota diffusa da Vincenzo CREA, Referente unico dell’ANCADIC Onlus e  Responsabile del Comitato  spontaneo “Torrente Oliveto”:

Nel condannare fermamente il vile atto perpetrato in danno del vigile, signora Cinzia Caserta, durante l’espletamento del proprio dovere in occasione del concerto di Mimmo Cavallaro svoltosi nella serata dello scorso 21 dicembre nella piazza Zagarella di Lazzaro, gli iscritti all’associazione, il presidente dell’ANCADIC Avv. Francesco Nucara e il Comitato spontaneo “Torrente Oliveto” insieme con lo scrivente, esprimono solidarietà e vicinanza alla Signora Cinzia Caserta, alla quale augurano una pronta guarigione, e al Comando Polizia Municipale di Motta San Giovanni.

L’episodio sarebbe scaturito durante un regolare controllo di polizia amministrativa ad una bancarella. Infatti, per quanto si è riusciti a sapere, alla richiesta del versamento di una modica somma di denaro (sembrerebbe tre euro) dovuta per l’occupazione di suolo pubblico, il titolare della bancarella ha aggredito  l’agente di polizia municipale. Sono interventi tempestivamente i Carabinieri  e un ambulanza i cui sanitari hanno provveduto a prestare le prime cure alla signora Caserta e trasportare la medesima presso gli Ospedali di Reggio Calabria. L’aggressore subito dopo il fatto è fuggito, ma sicuramente verrà presto identificato. L’episodio ha destato incredulità e forte preoccupazione nella popolazione. Sembrerebbe che a carico dell’aggressore risulterebbero altri analoghi episodi, se così fosse, non si comprende perché non si sia provveduto a revocare, se rilasciata, l’autorizzazione amministrativa all’esercizio dell’attività. Questo gravissimo episodio evidenzia i rischi e pericoli che corrono gli agenti della polizia locale durante l’esercizio delle loro funzioni a tutela della legalità e sicurezza, per tale motivo ritengo richiamare l’attenzione  sulla necessità e urgenza che alla polizia locale siano riconosciute le stesse tutele previdenziali delle altre forze di polizia nazionali.