Immigrati, penalisti: “I Cie vanno chiusi”

imagesLe notizie che ”stanno allarmando l’opinione pubblica sulle condizioni dei Cie sono ben note all’Unione delle Camere Penali che, con il proprio Osservatorio carcere, ha portato a termine un ciclo di visite di tutti i Cie d’Italia quando di essi quasi nessuno parlava. Le immagini raccapriccianti degli ‘internati’ di Ponte Galeria a Roma, con le bocche cucite in segno di protesta, così come quelle assurde e degradanti degli immigrati ‘disinfettati’ nel Centro di Prima Accoglienza di Lampedusa, rendono la questione della tutela dei diritti fondamentali degli immigrati di drammatica attualità”. Lo sottolinea in una nota l’Unione camere penali, che sulla questione ha da tempo evidenziato l’assurdità di ”quella che, anche se non viene definita tale, è una vera e propria detenzione, per di più d’incerta durata, cosa che determina nel ‘trattenuto’ un perenne stato di aspettativa e delusione alla lunga massacrante”.