fbpx

Il Presidente nazionale dell’Ordine dei Biologi a Reggio Calabria per la chiusura dell’anno sociale

laurendiSi terrà sabato 7 novembre alle 15:30 presso la Delegazione Provinciale dell’Ordine dei Biologi di via Aschenez n°140 a Reggio Calabria l’incontro con il Presidente Nazionale dell’Ordine dei Biologi Dott. Ermanno Calcatelli. All’evento saranno presenti anche il Vicepresidente Nazionale Dott. Antonio Costantini, il Delegato Nazionale “Giovani Biologi” e Commissario Provinciale dell’Ordine dei Biologi di Reggio Calabria Dott. Domenico Laurendi, il Direttore Scientifico dell’Arpacal Dott. Oscar Renato Ielacqua, il Comandante Provinciale del Corpo Forestale dello Stato Dott. Giorgio Maria Borrelli e il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione dell’Asp di Reggio Calabria Dott. Domenico Bova.

L’incontro sarà l’occasione per tracciare un bilancio delle attività svolte dall’Ordine dei Biologi sul territorio di Reggio Calabria e in ambito nazionale durante l’annualità 2013 e per illustrare le linee guida delle attività programmate per il 2014.

E’ un onore per la Delegazione di Reggio Calabria ospitare la visita del Presidente dell’Ordine Nazionale dei Biologi – ha dichiarato il Commissario Provinciale reggino Domenico Laurendiil nostro obiettivo è quello di proseguire il cammino intrapreso attraverso la rete di sinergie create in questi mesi con tutte le realtà competenti nel settore scientifico biologico del territorio provinciale. Prosegue l’opera dell’Ordine dei Biologi della provincia di Reggio Calabria finalizzata a fornire a tutti gli iscritti gli strumenti formativi che consentano di aumentare sempre più il livello della professionalità, delle prestazioni e dei servizi offerti ai cittadini. In occasione della visita del Presidente Nazionale – conclude il Dottor Domenico Laurendi – abbiamo inteso aprire le porte della nostra Delegazione provinciale ai rappresentanti istituzionali con l’obiettivo di instaurare nuove collaborazioni nell’ambito delle prerogative professionali dei biologi reggini”.