fbpx

Domenica le primarie del PD: come e quando si vota

PDcerchio_ø10.epsE’ iniziato il countdown per le primarie del Partito Democratico, che si svolgeranno Domenica 8 Dicembre e che sono aperte a tutti, non solo agli iscritti al partito. Si tratta di primarie che, oltre a riguardare gli elettori storici del PD, vengono guardate con una certa attenzione anche da molti Italiani il cui voto,  finora, si era rivolto verso altri schieramenti, o che ultimamente avevano deciso di non recarsi proprio alle urne. E’ infatti  impressione di molti osservatori che una vittoria di Renzi  assicurerebbe un certo  consenso al PD anche al di fuori di quello che è stato finora  il solito bacino di utenza elettorale del Partito Democratico.

Non a torto il Centro Destra gradirebbe moltissimo una sconfitta del sindaco di Firenze, così come l’apprezzò  tantissimo alle passate primarie, che videro la vittoria di Bersani.

 Per partecipare al voto è necessario:

  1.  avere compiuto 16 anni
  2. presentarsi al seggio muniti di carta di identità e tessera elettorale
  3. pagare 2 euro, quale contributo alle spese di organizzazione.

A chi si recherà alle urne  sarà inoltre richiesto di firmare l’albo degli elettori e l’informativa per la privacy.

E’ possibile iscriversi al seggio on line,  purché l’iscrizione venga effettuata entro le ore 12:00 del 6 Dicembre 2013:  l’operazione on line dovrebbe velocizzare poi al seggio  le operazioni di voto.

L’iscrizione on line è invece obbligatoria per chi non vive nella  località di residenza, come  gli studenti e i  lavoratori fuori sede, nonché per chi non ha ancora compiuto i 18 anni.

Sulla scheda elettorale saranno indicati i nomi dei tre candidati: Renzi, Civati e Cuperlo; naturalmente se ne potrà indicare uno solo.

I seggi, la cui ubicazione sarà resa pubblica nei prossimi giorni, saranno aperti a partire dalle ore 8.00 e fino alle 20.00.