Cie Roma, migranti: stop protesta e lettera al Papa

Immigrazione: Cie Roma, dopo bocche cucite sciopero fameHanno sospeso lo sciopero della fame e restano ancora in due a portare avanti la protesta delle bocche cucite. Ma per far valere le loro ragioni gli immigrati ospiti del Cie di Ponte Galeria, a Roma, hanno fatto sapere di aver inviato – tramite il cappellano del Cie – una lettera al Papa dove, ha spiegato Mohammed Nouimy, uno dei portavoce della protesta, “lamentiamo i tempi lunghi di detenzione e la fiducia nelle istituzioni, ma chiediamo una risposta”.