fbpx

Catanzaro, ladri di vino: due arresti

images 9I poliziotti della squadra volante di Catanzaro- riporta l’Agi- hanno arrestato nella tarda serata di ieri due uomini, Guglielmo Abruzzese e Marco Veneziano, catanzaresi di etnia rom di 18 e 24 anni, per il furto aggravato e la ricettazione di oltre 200 litri di vino da un casolare che si trova in località San Ruperto. I ladri, quattro in tutto, sono stati sorpresi dal proprietario del fondo su cui sorge il casolare che ha dato l’allarme.

Giunti sul posto, attorno alle 22.30, gli agenti hanno visto quattro sospettati darsi a precipitosa fuga, e solo due di loro sono stati fermati e poi identificati negli arrestati, mentre altri due hanno fatto perdere le loro tracce approfittando della vegetazione e del buio. Non lontano dal luogo dell’arresto i poliziotti hanno poi rinvenuto un’auto su cui erano state caricate 21 damigiane di vino sottratte dal casolare – diciotto da 5 litri, una da 25 e due da 54 -, e la stessa autovettura, una Fiat Uno verde, è inoltre risultata rubata poche ore prima dal quartiere Santa Maria.

I due giovani rom sono comparsi oggi per il giudizio direttissimo in tribunale, dove il giudice, Giovanna Mastrioanni, ha convalidato gli arresti e poi li ha rimessi in libertà con il solo obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per la firma – il pubblico ministero aveva chiesto la misura cautelare degli arresti domiciliari -.

Infine il giudizio è stato rinviato al 16 dicembre, quando a carico degli imputati sarà celebrato il rito abbreviato (che in caso di condanna comporta lo sconto di pena di un terzo) chiesto dal loro difensore, l’avvocato Piero Chiodo.